Sport
Settimo Torinese

Martedì 16 novembre 2021 l'inaugurazione ufficiale del nuovo palazzetto dello Sport. Ecco il programma

Il taglio del nastro sarà a partire dalle 14 alla presenza del presidente del Coni Giovanni Malagò e di Fabio Basile.

Martedì 16 novembre 2021 l'inaugurazione ufficiale del nuovo palazzetto dello Sport. Ecco il programma
Sport Settimo, 13 Novembre 2021 ore 14:44

Martedì 16 novembre 2021 l'inaugurazione ufficiale del nuovo palazzetto dello Sport. Ecco il programma.

Palazzetto dello Sport

Quella di martedì 16 novembre 2021 sarà una giornata assolutamente importante per lo sport settimese. E' infatti in programma l'inaugurazione ufficiale del nuovo palazzetto dello sport, in via Santa Cristina.

Il programma

Il taglio del nastro sarà alle ore 14, alla presenza delle Istutuzioni cittadine e di due ospiti davvero illustri, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il judoka campione olimpico di Rio nel 2016, Fabio Basile.

A seguire, invece, alle 18 ci sarà  l'amichevole fra la Nazionale femminile under 19 di pallavolo e il Volley Parella, mentre alle 21.30 Borgonuovo Settimo-Academy Rosta (campionato regionale FIGC Calcio a 5 femminile).

L'ingresso sarà libero. In base alle normative anti Covid in vigore sarà richiesto Green Pass a partire dai maggiori di 12 anni.

Il nome

Il nuovo palazzetto dello sport settimese si chiamerà Pala200. Un nome scelto non a caso, che è stato scelto dalla Commissione toponomastica fra le numerose proposte giunte.

“Pala200” per ricordare uno dei momenti più alti dello sport nella nostra Città, la conquista della 2ooª medaglia d'oro olimpica della storia d'Italia, quella di Fabio Basile a Rio 2016".
Sottolinea l'assessore allo Sport Settimese Daniele Volpatto in un comunicato pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale del Comune:
"Un nome che vuole celebrare tutti gli sportivi d'Italia e in particolare di Settimo, senza differenze di disciplina, genere, abilità, livello e talento. E che possa essere di ispirazione, con l'obiettivo di raggiungere nuovi traguardi che ci rendano orgogliosi di essere settimesi".