Politica
San Raffaele Cimena

Minoranza, sarà Beppe Mescia ad entrare in Consiglio

Sembrano ormai prossime anche le dimissioni di Clara Marta, candidata a sindaco a Chivasso.

Minoranza, sarà Beppe Mescia ad entrare in Consiglio
Politica 12 Marzo 2022 ore 09:14

Minoranza, sarà Beppe Mescia ad entrare in Consiglio.

Minoranza in Consiglio

Sembra essersi risolto il «grande enigma» della minoranza in Consiglio comunale relativo al nome del consigliere che prenderà il posto del dimissionario Luciano Regis. Sarà Beppe Mescia, infatti, ad affiancare tra gli scranni dell’opposizione Clara Marta ed Ernesto Bozzolan (solo loro due e non Alessandro Casale, che proprio la scorsa settimana ha annunciato di voler proseguire l’esperienza in opposizione ma da autonomo).

Il nuovo consigliere

Mescia entrerà ufficialmente nel Parlamentino sanraffaelese nel primo Consiglio utile, che dovrebbe essere convocato entro la fine del mese.
La situazione si è «sbloccata» dopo la riunione della lista civica Noi per Voi, convocata dalla stessa capogruppo Clara Marta per fare il punto della situazione alla luce degli ultimi sviluppi. Proprio Clara Marta però potrebbe essere la prossima a lasciare il parlamentino sanraffaelese vista la sua candidatura a sindaco di Chivasso, che sembra ormai certa.

La riunione

«Una riunione - sottolinea al termine proprio Clara Marta - che è andata bene e che ci ha permesso di confrontarci per andare avanti e proseguire l’attività di opposizione in questa seconda parte della legislatura. Era presente anche Luciano Regis, che ha ribadito le motivazioni legittime che lo hanno spinto a dimettersi, ovvero il ruolo marginale che l’opposizione ha all’interno del Consiglio ed il fatto che, da parte dell’Amministrazione non c’è stato mai alcun coinvolgimento». Aggiunge: «In questi anni abbiamo chiesto al sindaco di darci risposte sulla Social Housing, sui lavori alla scuola, sulla pista ciclabile lungo il canale Cimena, il recupero dell'area ex protezione civile Rampi, strutture anche da dedicare allo sport e all'aggregazione, la copertura del campo di calcetto, il recupero delle aree collinari abbandonate, il decoro urbano, la manutenzione delle strade (dalle buche alle strisce pedonali e alla segnaletica stradale), l'area mercatale in piazza Moie, la pulizia dei rii San Bernardo e Virgilio. Su alcuni di questi punti non abbiamo proprio avuto notizie, su altri risposte molto fumose. Da parte nostra comunque continueremo a garantire collaborazione».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter