Menu
Cerca
Il caso

Protezioni assenti, a rischio le ambulanze a Settimo e Gassino

I presidenti dei comitati chiedono maggiori dispositivi di protezione individuale per poter garantire i servizi sul territorio.

Protezioni assenti, a rischio le ambulanze a Settimo e Gassino
Cronaca Settimo, 26 Marzo 2020 ore 18:49

Protezioni assenti, i comitati di Settimo e Gassino potrebbero rinunciare alle ambulanze “di base”.

Protezioni assenti

In queste settimane di emergenza per il Covid-19 sono molte le realtà che lamentano l’assenza di dispositivi individuali su tutto il territorio. A partire da chi, di fatto, si trova in prima linea nella guerra al “nemico invisibile”, ovvero i comitati locali delle Croce Rossa italiana di Settimo e di Gassino. Per combattere contro il Coronavirus, infatti, non serve soltanto la disponibilità del personale che si sta dimostrando particolarmente sensibile all’emergenza nazionale, ma anche e soprattutto la dotazione di dispositivi di protezione individuale per non mettere a rischio la salute dei pazienti, degli operatori e dei loro familiari.

Guarda il videoreportage: ECCO LE PROCEDURE PER L’ALLARME CORONAVIRUS

A rischio le ambulanze di base

Proprio l’assenza dei dispositivi di protezione individuale da fornire ai soccorritori impegnati ogni giorno sul campo sarebbe alla base della possibilità di rinunciare alla disponibilità dell’ambulanza “di base” (con medico a bordo, ndr) che i comitati di Settimo e Gassino stanno valutando da alcune ore.

“Priorità alla sicurezza degli operatori”

I presidenti dei due comitati locali, Marina Losco e Luciano Perin (rispettivamente alla guida di Settimo e Gassino, ndr), sottolineano l’importanza di mettere i propri volontari nelle condizioni di lavorare nella massima sicurezza. Considerando anche il fatto che, vista la grande importanza dei due comitati del territorio, non sono affatto pochi gli interventi per sospetti Coronavirus che il personale si trova a dover affrontare quotidianamente. Il comitato di Settimo, per esempio, sta continuando – con gli sforzi dei volontari – a garantire i servizi relativi all’accompagnamento dei pazienti in dialisi e di quelli oncologici, ma non senza difficoltà.

Le raccolte fondi

Non a caso, nei giorni scorsi, i due comitati del nostro territorio hanno lanciato le rispettive raccolte fondi on-line utili a raccogliere fondi da destinare all’acquisto di dispositivi di protezione individuale da impiegare in questa delicata fase di emergenza nazionale.

Leggi anche: Come sostenere la Croce Rossa del nostro territorio 

 

Per sostenere la raccolta fondi della CRI di Settimo clicca qui 

Per sostenere la raccolta fondi della CRI di Gassino clicca qui 

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI PRIMA SETTIMO

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Settimo: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia.