A causa del Covid

Buoni spesa per famiglie in difficoltà: riaperto il bando

Le domande potranno essere presentate fino al 12 febbraio 2021

Buoni spesa per famiglie in difficoltà: riaperto il bando
Cronaca 01 Febbraio 2021 ore 16:09

Buoni spesa per famiglie in difficoltà: riaperto il bando

Buoni spesa

Il Cisa (Consorzio intercomunale socio assistenziale) ha riaperto il bando per destinare buoni spesa a famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

Cosa prevede

Le domande potranno essere presentate a partire da oggi, lunedì 1 febbraio 2021 e fino a venerdì 12 febbraio. Potranno inviare la richiesta le famiglie residenti in uno dei sette Comuni che costituiscono il Consorzio (San Mauro, Castiglione, Gassino, San Raffaele Cimena, Sciolze, Rivalba e Cinzano), in difficoltà economica  per effetto dell’emergenza Covid-19.

I buoni spesa che verranno erogati saranno destinati all’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità esclusivamente negli esercizi commerciali del territorio di residenza che avranno aderito all’iniziativa.

I buoni spesa saranno erogati, in esito all’analisi del fabbisogno, che sarà realizzata dagli uffici del Servizio Sociale del Consorzio.

L’analisi verrà condotta per nuclei familiari, sulla base della dichiarazione sostitutiva che verrà prodotta e delle informazioni raccolte dagli uffici consortili in fase istruttoria.

Il valore dei buoni

Per quanto riguarda il valore dei buoni, servirà per coprire il fabbisogno mensile di generi alimentari e beni di prima necessità: 200 euro per nuclei composti da una sola persona; 250 euro per nuclei di 2 persone; 300 euro per nuclei di tre persone; 350 euro per nuclei di 4 persone; 400euro per nuclei superiori a 4 persone.

Potranno presentare la domanda anche i nuclei familiari che già durante il mese di dicembre avevano  potuto godere dell’erogazione dei buoni. Ma sarà necessaria l’autocertificazione  che attesti la permanenza delle condizioni di necessità.

La consegna delle domande

Le domande potranno essere consegnate fino alle ore 12 del 12 febbraio.  Sarà possibile ritirare i moduli in forma cartacea presso le sedi del Consorzio. Potranno anche essere scaricati online dal sito del Cisa (www.Cisa7.it).

La mail a cui inviare le richieste è cisa@cisa7.it

In alternativa potranno  essere consegnate anche a mano o presso la sede gassinese del Cisa (via Regione Fiore 2) – tel. 011-9819911; oppure a San Mauro( nella sede di via Speranza 43) – 0118221518. Vista l’emergenza sanitaria ancora in atto si chiede di privilegiare la forma telematica. Per quanto concerne la modalità di consegna a mano, si chiede cortesemente di imbucare la documentazione direttamente nella cassettina delle lettere posta all’esterno delle sedi sopra citate.

Per tutte le informazioni è comunque possibile consultare il sito internet del Cisa (www.Cisa7.it).

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli