Politica
Il bando

Il Comune di Castiglione punta a potenziare i servizi online

L'obiettivo è quello di permettere ai cittadini di potervi accedere da casa.

Il Comune di Castiglione punta a potenziare i servizi online
Politica 12 Luglio 2022 ore 17:07

Il Comune di Castiglione punta a potenziare i servizi online.

Castiglione servizi online

Potenziare i servizi  online per permettere ai cittadini di accedervi anche da casa attraverso il pc. E' questo uno degli obiettivi che dal 2019 ad oggi l'Amministrazione comunale di Castiglione sta cercando di portare avanti.

Gli obiettivi

Proprio in questa ottica, il comune di Castiglione ha partecipato al tavolo indetto dalla Regione Piemonte con gli assessori Andrea Tronzano, Maurizio Marrone e Matteo Marnati, presso la sede di città metropolitana di Torino in Corso Inghilterra, dove sono state illustrate le possibili linee di finanziamento PNRR dedicate alla pubblica amministrazione in termini di digitalizzazione.

Spiegano da palazzo municipale:

"La nostra amministrazione intende attivare quanto maggiormente possibile queste linee di finanziamento per interventi di miglioramento dei siti web delle PA e di eventuali servizi digitali per il cittadino secondo modelli e sistemi progettuali comuni le cui attività siano state avviate a decorrere dal 1° febbraio 2020; l’implementazione di un piano di migrazione al cloud (comprensivo delle attività di valutazione della situazione e necessità, pianificazione della migrazione, esecuzione e completamento della migrazione, formazione), relativo alle basi dati ed alle applicazioni e servizi dell’Amministrazione le cui attività siano state avviate a decorrere dal 1° febbraio 2020; migrazione e attivazione sull’App IO dei servizi digitali e non erogati dall’Amministrazione le cui attività siano state avviate a decorrere dal 1° aprile 2021; l’integrazione sulla piattaforma PagoPA dei servizi di incasso dall’Amministrazione le cui attività siano state avviate a decorrere dal 1° febbraio 2020; integrazione a SPID e CIE le cui attività siano state avviate a decorrere dal 1° febbraio 2020".

Il bando

Il contesto ampio di intervento previsto da questo bando potrebbe aprire linee di finanziamento anche superiori ai 100.000 euro, atti a facilitare e velocizzare la transizione digitale del nostro ente, sempre nell’ottica di fornire più rapidi e migliori servizi ai nostri cittadini.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter