Comunali 2024

Elezioni: a Castiglione sarà un duello tra Lovera e Serlenga

Ecco i nomi di tutti i candidati presenti nelle due liste che si sfideranno alle urne

Elezioni: a Castiglione sarà un duello tra Lovera e Serlenga
Pubblicato:
Aggiornato:

Sarà sfida a due a Castiglione alle prossime comunali dell’8 e 9 giugno. Ora è ufficiale.

Elezioni: a Castiglione sarà un duello tra Lovera e Serlenga

Da una parte la lista Cresciamo Insieme, che sostiene la candidatura a sindaco di Loris Lovera; dall’altra invece la lista Noi per Castiglione, che invece sostiene la candidatura a sindaco di Antonio Serlenga.

Si ripete, anche se non completamente, lo stesso scenario che si era presentato nel 2019, quando sia Lovera che Serlenga si erano candidati a sindaco per la prima volta (allora però c’era anche un terzo sfidante, Roberto Pignatta).

Con la scadenza rappresentata dalle presentazioni ufficiali delle liste, dunque, la campagna elettorale è entrata decisamente nel vivo.

Le liste e tutti i candidati

Guardando ai candidati, sono 21 (nel totale delle due liste) quelli in corsa per uno dei 12 posti da consigliere comunale.

Lista Cresciamo Insieme

Sono proprio 12 (il massimo di quelli previsti), di cui cinque donne e sette uomini, quelli che fanno parte del gruppo di Lovera, con la civica Cresciamo Insieme e che verranno presentati ufficialmente domani, giovedì 23 maggio, alle 18.45 al ristorante Biagini in via Torino 235:

Accardi Maria Luisa, Busca Graziella, Brunero Enza, Casa Alessia, Mosca Gabriella, Borello Fiorenzo, Bovio Marco, Grandini Gabriele, Roasio Federico, Paonessa Dario, Stradella Samuele, Pignatta Sergio.

Lista Noi per Castiglione

Mentre sono 9 (6 uomini e 3 donne) quelli che fanno parte del gruppo Noi per Castiglione a sostegno di Serlenga:

Reymondet-Fochira Marino Giacomo, Cericola Antonio, Cannata Giuseppe, Marmello Simona, Baldi Claudio, Aliperti Gian Carlo, Posteraro Serenella, Rocca Ida, Basso Daniele.

La composizione del Consiglio

Con due liste in campo, nel prossimo parlamentino castiglionese entrambe saranno rappresentate. A quella che risulterà vincente spetteranno otto posti (più il candidato a sindaco eletto) mentre la lista perdente esprimerà quattro consiglieri (il candidato a sindaco oltre ai primi tre posizionati in base al numero di voti conquistati.

C’è da dire che le norme, per quanto riguarda i Comuni che hanno più di 5mila abitanti, prevedono che si possano esprimere due preferenze di genere (un uomo ed una donna).

Non resta dunque che aspettare per vedere quello che succederà e se Castiglione deciderà di andare in continuità con gli ultimi cinque anni o se, al contrario, deciderà di cambiare.

Al centro dell’attenzione

Sono diverse le questioni in primo piano. Tanti i temi importanti, tra sociale, associazionismo ed opere pubbliche, tra cui il futuro degli impianti sportivi, sia quello di via della Fornace che quello di strada Valle Bergero (la ex polisportiva per intenderci).

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali