COLLINA

La valorizzazione del sentiero Superga - Vezzolano - Crea è realtà

Coinvolge i Comuni di Gassino, Sciolze e Cinzano

La valorizzazione del sentiero Superga - Vezzolano - Crea è realtà
Cultura 21 Gennaio 2021 ore 15:44

La valorizzazione del sentiero Superga - Vezzolano - Crea è realtà

Territorio

Per il 2021 la città di Gassino Torinese punta tutto sul turismo. Lo aveva annunciato il sindaco Paolo Cugini già durante la nostra “Intervista sulla panchina”, a fine novembre. E ora, a distanza di un mese, il Comune annuncia i primi step di questo progetto.

Valorizzazione della zona

In particolare, è stato siglato un protocollo d’intesa per la valorizzazione dell’itinerario lungo il percorso Superga - Vezzolano - Crea, assieme ad altri Comuni del territorio. Si tratta di un itinerario che coinvolge in maniera diretta il territorio di Gassino attraverso la frazione di Bardassano.

Puntualizza il sindaco di Gassino Paolo Cugini:

«Il nostro territorio intercetta diversi altri assi escursionistici. La via Francigena che ci attraversa, sperabilmente la via delle ciclabili, la Grande Traversata della Collina torinese che passa in Bussolino e la Superga - Vezzolano - Crea che passa in Bardassano.  Siamo al centro di tutti questi itinerari quindi abbiamo accolto molto bene l’idea della Regione di metterli in risalto, aderendo al loro progetto per la valorizzazione dei percorsi naturalistici, e in particolare della Superga - Vezzolano - Crea. Soprattutto perché c’è un turismo interessato ai sentieri».

Per quanto riguarda l'itinerario della Superga Vezzolano Crea, questo tocca anche altri Comuni della collina, ovvero Sciolze e Cinzano, anch'essi coinvolti in maniera assolutamente diretta.

Il cammino

Affrontare un cammino è un tipo di vacanza che sta spopolando, infatti, e che concilia l’ecosostenibilità, l’amore per la natura e per l’attività sportiva, oltre che appagare l’occhio coi suoi paesaggi mozzafiato.  E oltre all’affissione della segnaletica turistica, sono in programma anche la sistemazione e riscoperta di altri itinerari, aggiunge poi l’assessore al turismo Carmen Avaltroni.

«Con la delibera su questo sentiero si integra la rete di percorsi che stiamo censendo e da rimettere a posto, in collaborazione con le associazioni. Avevamo già disegno pronto e fondi a disposizione, ma il Covid ci ha bloccati».

Tra  Castiglione Torinese , Gassino  San Raffaele Cimena sono già diverse le iniziative legate al Cammino, ed in particolare alla via Francigena, che sono state portate avanti in questi ultimi anni.

Castiglione e Gassino, in particolare, hanno già posizionato i cartelli indicanti il percorso sulla Francigena, sia nella direzione di Roma che verso quella di Santiago.

Per quanto riguarda San Raffaele Cimena, grazie al Consiglio comunale dei ragazzi, è stato piantato ed inaugurato al parco pubblico dietro il Comune, un albero dedicato proprio ai pellegrini della via Francigena.