Gli interventi

Raccolta rifiuti, cambio di passo nello spazzamento della città, introdotta anche la suddivisione in «zone»

A Settimo, in questi giorni stanno cambiando le modalità di spazzamento strade per garantire una Città più pulita in tutti i quartieri.

Raccolta rifiuti, cambio di passo nello spazzamento della città,  introdotta anche la suddivisione in «zone»
Cronaca Settimo, 30 Gennaio 2021 ore 08:44

Raccolta rifiuti, cambio di passo nello spazzamento della città, introdotta anche la suddivisione in «zone».

Raccolta rifiuti

In questi giorni stanno cambiando le modalità di spazzamento strade per garantire una Città più pulita in tutti i quartieri.

Le novità

«Il Comune e Seta hanno stretto un accordo che modifica il servizio e lo migliora, implementando il personale dedicato ed elaborando un sistema che facilita la massima copertura possibile del territorio a cadenza periodica», spiega l’Amministrazione. Dalla metà di gennaio sono entrati in azione 2 operatori in più (l’organico passerà quindi da 8 a 10) e verranno create squadre composte da spazzatrici meccaniche e addetti alla “soffiatura” per pulire meglio le strade.
«Inoltre si modifica il sistema delle “zone”: la Città è stata divisa in 8 quadranti assegnati ciascuno a un operatore, che passa a cadenza settimanale sulle vie principali e su quelle secondarie in determinati giorni».

Puntualizza l’assessore Alessandro Raso

«La novità è che, a differenza del passato, abbiamo definito il giorno di pulizia delle singole vie. In passato, invece, il contratto di servizio prevedeva genericamente una pulizia periodica delle varie zone. Invece con il nuovo sistema sapremo precisamente in che giorno una data area deve essere pulita».

Un’altra novità riguarda i cestini: gli stessi operatori incaricati delle zone devono occuparsi dello svuotamento, che finora era stato delegato a una squadra specifica.

«Sappiamo che l’implemento della dotazione di cestini, in alcune zone soprattutto, è una priorità. Abbiamo già aumentato la dotazione cittadina e stiamo lavorando per fare di più. Nel frattempo la novità dovrebbe migliorare il servizio».

Infine, per risolvere un problema che perdura da tempo, ovvero la pulizia delle isole ecologiche, Seta ha dedicato a questo incarico un operatore specifico, incaricato di coprire le varie isole almeno una volta a settimana.

«Siamo partiti da poco ma cominciamo a vedere i primi risultati: non è ancora abbastanza ma la strada è quella giusta. Nel complesso, le modifiche al servizio ci porteranno una Città più pulita, consentendoci al contempo una miglior supervisione del servizio svolto da Seta. Se per esempio si dovesse saltare un passaggio su una zona, cosa che potrà eventualmente capitare per imprevisti vari, potrà essere il Comune stesso, magari grazie alle segnalazioni dei cittadini, a richiedere un passaggio a stretto giro».

L’impegno di Seta

Puntualizza il presidente di Seta Massimo Bergamini:

«Seta è fortemente impegnata ad investire nel rinnovamento dei mezzi e della qualità del servizio, con una particolare attenzione all’impiego di mezzi elettrici dove possibile. Ogni giorno gli operatori di Seta dedicano alla Città il loro impegno, ma il loro lavoro ha bisogno del contributo fondamentale di tutti i cittadini per mantenere pulita la città. Una migliore pianificazione dei servizi e l’impegno finanziario dell’Amministrazione possono fare molto, ma piccoli gesti di attenzione e cura da parte di ciascuno consentono di mantenere nel tempo quel decoro che rende migliore la qualità della vita. È importante ricordare che è sempre operativo, in orario d’ufficio, il numero verde 800401692 per segnalare la presenza di rifiuti abbandonati e che i Centri di Raccolta di Via Verga e di Via Rattera ritirano gratuitamente i rifiuti che non possono essere conferiti nei bidoni della raccolta».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli