A San Mauro

La Croce Verde resta orfana di Giorgio Limone

Era stato tra i fondatori del gruppo sanmaurese. Grande il cordoglio

La Croce Verde resta orfana di Giorgio Limone
Cronaca 24 Luglio 2021 ore 14:20

La Croce Verde resta orfana di Giorgio Limone.

Giorgio Limone

Insieme a sua moglie Marina Vercelli erano i pilastri della Croce Verde Torino di San Mauro, ma purtroppo la scorsa notte Giorgio Limone si è spento all’età di 75 anni, dopo una lunga malattia.

Grande cordoglio

Una perdita che addolora la sezione di via Dora, rimasta orfana del suo fondatore, ma anche di un grande amico e di un sostenitore sempre vicino alle esigenze delle squadre di volontari.
Giorgio Limone aveva fatto nascere la sezione di San Mauro insieme ad alcuni soci, e l’aveva cresciuta con una passione rara. Al suo fianco la moglie Marina, compagna di una vita e spalla sicura nel superare alcuni momenti travagliati. Era stato volontario per una vita intera, fino agli anni Novanta quando aveva appeso la divisa di soccorritore per prendere quella di socio sostenitore per stare vicino a quel gruppo che in più volte era stato un appiglio, una seconda famiglia. «Siamo addolorati per la scomparsa di Giorgio Limone, marito di Marina Vercelli, entrambi volontari della Sezione di San Mauro Torinese da 43 anni», le parole della direzione Croce Verde Torino.
Grande appassionato di calcio, la sua fede sportiva era legata al Torino, squadra di cui era un grande tifoso.

L'ultimo saluto

I funerali si sono svolti martedì 20 luglio, presso la parrocchia dell’Oltrepo, la San Benedetto Abate.