Cronaca
A Castiglione

Emergenza Ucraina, ordine del giorno approvato in Consiglio per chiedere lo stop del confitto e portare avanti azioni di solidarietà per la popolazione

Approvazione unanime durante la riunione di giovedì 17 marzo 2022.

Emergenza Ucraina, ordine del giorno approvato in Consiglio per chiedere lo stop del confitto e portare avanti azioni di solidarietà per la popolazione
Cronaca 18 Marzo 2022 ore 11:59

Emergenza Ucraina, ordine del giorno approvato in Consiglio per chiedere lo stop del confitto e portare avanti azioni di solidarietà per la popolazione.

Emergenza Ucraina

E' stato approvato all'unanimità, durante il Consiglio comunale di Castiglione che si è riunito nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 17 marzo 2022,  un ordine del giorno per portare avanti azioni di solidarietà a favore del popolo ucraino e per chiedere lo stop del conflitto.

L'ordine del giorno

In queste settimane la comunità  castiglionese ha immediatamente espresso la sua solidarietà e vicinanza nei confronti delle popolazione ucraina, dopo lo scoppio della guerra.

Con l'ordine del giorno approvato all'unanimità, dunque, il Consiglio comunale si impegna a:

"Adottare ogni forma di sostegno ai rifugiati che scappano dalla guerra; a promuovere sul territorio forme di sensibilizzazione  alla questione ucraina ed alla diffusione di una cultura di pace; a ridurre le temperature degli uffici comunali per fra fronte all'emergenza climatica  ed alla crisi energetica mondiale legata agli approvvigionamenti  di combustibili fossili dalla Russia, nonché ad adottare sugli immobili comunali soluzioni a maggior efficientamento energetico; a sensibilizzare la popolazione a ridurre le temperature presso le proprie abitazioni per diminuire i costi ambientali ed a quelle legate alle difficoltà di approvvigionamento di combustibili fossili".

Il decreto

Intanto, nell'ambito della gestione di questa situazione di emergenza, da parte del sindaco Loris Lovera è stato nominato come consigliere delegato per la maggioranza Samuele Stradella.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter