A Settimo

Emergenza Covid, resta alto il numero dei contagi in città

Sono 535 quelli indicati nell'ultimo aggiornamento del Comune

Emergenza Covid, resta alto il numero dei contagi in città
Cronaca Settimo, 03 Aprile 2021 ore 08:20

Emergenza Covid, resta alto il numero dei contagi in città

Emergenza Covid

E' sostanzialmente stabile il numero dei contagi a Settimo Torinese,  ma  l'ultimo dato reso noto nella serata di ieri, venerdì 2 aprile 2021, sulla pagina Fabook ufficiale del Comune  è ancora superiore a quota cinquecento.

L'aggiornamento

In base all'ultimo aggiornamento del Comune, dunque, le persone ancora positive in città risultano essere 535.

Da qualche settimana l'Amministrazione riesce a fornire anche  dati scorporati rispetto alla popolazione. Dunque, dei 535 contagi il 274 sono uomini, mentre 261 sono donne. Complessivamente, invece, sono 366 i nuclei familiari coinvolti.

Le fasce d'età

Ma ecco come sono suddivisi i contagi  in città per fasce d'età:

  • 0-18 anni: 46
  • 19-24 anni: 27
  • 25-44 anni: 118
  • 45-79 anni: 304
  • >79 anni: 40

Il confronto con le settimane precedenti

Se si confronta quest'ultimo dato reso noto dal Comune con quello delle settimane precedenti si può notare che,  a distanza di sette giorni  i numeri sono calati, seppur leggermente. Nella giornata di venerdì 26 marzo, infatti, le persone ancora positive che erano indicate sulla pagina Facebook ufficiale avevano raggiunto quota 554, con 360 nuclei familari coinvolti.

Si tratta di numeri che continuano certamente ad essere molto alti e che  dimostrano come l'attenzione debba continuare a restare sempre alta da parte di tutti.

Il 19 marzo i contagi indicati dal Comune di Settimo erano 476, con 312 nuclei familiari coinvolti direttamente. Il 12 marzo, invece,  le persone a Settimo che risultavano essere positive erano 378.

La speranza ora è che, anche con il potenziamento dei vaccini, il dato dei contagi possa effettivamente incominciare a  calare decisamente. Per far sì che ciò possa avvenire è però  importante il rispetto di tutte le norme anti Covid in vigore.