Cinghiali

Emergenza cinghiali: in definizione le linee guida regionali

Il testo sarà trasmesso alle associazioni venatorie e agricole prima dell'approvazione

Emergenza cinghiali: in definizione le linee guida regionali
Cronaca 20 Agosto 2021 ore 19:03

Emergenza cinghiali: in definizione le linee guida regionali

L'iniziativa della Regione Piemonte

Dopo mesi di accurato lavoro e confronti sul tema della gestione degli ungulati che hanno coinvolto anche le Province e le Prefetture dell’intero territorio regionale, l’Assessore all’Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca della Regione Piemonte, accompagnato dal Presidente della Commissione Agricoltura, Caccia e Pesca del Consiglio regionale e dai funzionari dell’assessorato, nei prossimi giorni si recherà a Roma presso la sede dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra), al fine di definire le linee guida atte a contrastare l’emergenza ungulati che ha messo particolarmente sotto scacco nell’ultimo anno Covid l’intero Piemonte.

Una risposta "uniforme" su tutto il territorio

L’Assessore evidenzia che il documento sarà una risposta concreta all’impegno preso in Consiglio Regionale su due ordini del giorno della maggioranza e dell’opposizione. E lo sarà anche nei confronti dei Sindaci e soprattutto degli agricoltori della nostra regione, sperando in una totale condivisione con l’Ispra, mettendo come priorità lo stato emergenziale in cui ci troviamo. Aggiungendo che quanto proposto ed elaborato faciliterà la gestione dei cinghiali, uniformando sul territorio regionale il modo di affrontare la calamità che sta colpendo duramente il settore agricolo e la sicurezza stradale.
Secondo le indicazioni dell'assessore, il testo sarà successivamente trasmesso alle associazioni venatorie e agricole prima della definitiva approvazione della Giunta Regionale.