Cronaca
Castiglione Torinese

Danni alla condotta dell'acqua, ancora problemi nella zona della Piana

Sono stati distribuiti numerosi boccioni d’acqua alle abitazioni più pesantemente interessate dalle interruzioni dell’erogazione in via Colombo, via Foscolo e strada del Porto, e sono state posizionate due cisternette di emergenza, in strada del Porto e in via Torino

Danni alla condotta dell'acqua, ancora problemi nella zona della Piana
Cronaca 28 Maggio 2022 ore 09:02

Danni alla condotta dell'acqua, ancora problemi nella zona della Piana

Condotta dell'acqua

Nuovi danni alla condotta idrica in via Colombo hanno creato non pochi disagi ai residenti della Piana di Castiglione, la scorsa settimana,  che per circa due giornate hanno dovuto fare i conti con l’interruzione dell’erogazione dell’acqua.

Il problema

Le problematiche maggiori si sono verificate nelle giornate di giovedì 19 e venerdì 20 maggio 2022, ma fino a sabato 21 i tecnici Smat sono stati impegnati direttamente sul territorio per cercare di ripristinare una situazione di normalità. La Società gestrice del servizio, la Smat spa, si è immediatamente messa in moto con la macchina organizzativa dei ripristini. Gli interventi sono proseguiti, con la fattiva cooperazione e supporto di Comune, Smat e della squadra di Protezione civile dell’Aib.

Gli interventi

Oltre alle riparazioni effettuate, sono stati distribuiti numerosi boccioni d’acqua alle abitazioni più pesantemente interessate dalle interruzioni dell’erogazione in via Colombo, via Foscolo e strada del Porto, e sono state posizionate due cisternette di emergenza, in strada del Porto e in via Torino, che rimangono pronte, per supplire ad eventuali necessità di distribuzione. Sottolineano dal Comune: «l’Amministrazione ha anche preso contatto con la Società per studiare una soluzione più strutturata, considerato che questa importante tratta dell’acquedotto ha subito notevoli danni durante l’ultimo anno. Smat ha annunciato che provvederà rapidamente alla sostituzione completa della condotta danneggiata, programmando già a partire da martedì 24 maggio l’apertura del corrispondente cantiere di lavoro. Apprezziamo anche in questo senso la disponibilità e tempestività dimostrata dalla rete di assistenza Smat, a fronte di una situazione delicata per complessità ed impatto sulla cittadinanza, con la messa a disposizione di soluzioni di emergenza coerenti con il piano di protezione civile. Il nostro ringraziamento va anche ai cittadini della Piana per la grande compostezza e civiltà dimostrata, nonostante le oggettive difficoltà».
Commissioni consiliari
Sempre in tema di servizi sul territorio, la scorsa settimana si sono tenute le commissioni consiliari sul tema del probabile futuro impianto di trattamento fanghi nell’impianto di Castiglione. I rapporti di confronto e dialogo sono stati subito resi proficui ed efficaci; il progetto dovrà essere sottoposto all’approvazione dell’autorità d’ambito ed è già stato condiviso con la società un percorso di informazione e conoscenza dell’impianto nel prossimo futuro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter