Menu
Cerca
I DATI

Covid, la situazione sul nostro territorio

A Settimo il numero delle persone ancora positive è in costante calo

Covid, la situazione sul nostro territorio
Cronaca 23 Gennaio 2021 ore 14:20

Covid, la situazione sul nostro territorio

Covid

Nell'ultima settimana è migliorata la situazione relativa alle persone  che risultano ancora positive al Covid sul nostro territorio.

A Settimo

Nella città di Settimo l'ultimo dato reso noto nel pomeriggio di ieri, venerdì 22 gennaio 2021, dall'Amministrazione comunale, sulla pagina Facebook ufficiale, indicava 136 persone ancora positive.

Si tratta, come detto, di un numero che conferma un costante calo nelle ultime due settimane. Lunedì scorso i positivi, infatti, risultavano essere 167, mentre  ad inizio del mese di gennaio hanno nuovamente sfondato quota 200, non senza preoccupazioni.

Continua  in queste settimane il costante impegno da parte dell'Amministrazione guidata dalla sindaca Elena Piastra anche nell'attività di screening della popolazione. E' infatti terminato nei giorni scorsi, con il riavvio delle scuole, il monitoraggio su insegnanti e personale Ata, che è stato svolto su base volontaria.

Ora è stato avviato, sempre su base  volontaria, anche lo screening tra i volontari che ogni giorno da Settimane sono impegnati come supporto nella lotta all'Emergenza Covid.

In collina

Tra i Comuni della collina i numeri sono più contenuti. Tutte le Amministrazioni, da San Mauro a Cinzano, come quella di Settimo, continuano a inviare la popolazione al rispetto delle norme in vigore per cercare di contenere  i rischi di un aumento delle persone positive

Nella postazione drive through che dallo scorso 27 novembre è stata attivata a Castiglione, nel piazzale antistante la struttura del chiostro, intanto, continuano le analisi attraverso i test rapidi, in collaborazione con i medici di famiglia.

Dall'attivazione del servizio ad oggi i tamponi che sono stati eseguiti hanno raggiunto complessivamente quota 150. Un numero consistente, certamente, ma nelle ultime settimane le prescrizioni da parte dei medici di Famiglia sono decisamente diminutite rispetto a prima.

Proprio per questa ragione l'Amministrazione starebbe valutando l'opportunità di sospendere temporaneamente il servizio, mantenendo però la tensostruttura che è stata allestita, in vista di una possibile riattivazione o anche  come punto di riferimento per quanto riguarda  il proseguimento della campagna vaccinale che è partita lo scorso 27 dicembre nella nostra Regione.