Attualità
Stanziamenti

Cifra record per le borse di studio in Piemonte

"Erogate ben 16.700 borse, facendo registrare una crescita dei beneficiari di ben 3000 unità"

Cifra record per le borse di studio in Piemonte
Attualità 13 Marzo 2023 ore 15:02

"Abbiamo stanziato la cifra record di 39,6 milioni di euro, 13 più dell’anno accademico precedente, per la copertura del 100% delle borse di studio destinate a 16.700 beneficiari, perché vogliamo garantire pari opportunità anche a chi vive una condizione di svantaggio economico. L'impegno della Regione è cresciuto complessivamente del 50%".Così l’assessore al diritto universitario Elena Chiorino commenta l’investimento recente fatto dalla Regione.

Ben 3mila beneficiari in più

"Garantire il diritto allo studio - continua Chiorino - non significa solo sostenere economicamente i nostri studenti, ma vuol dire garantire loro servizi di qualità, come ristorazione, alloggi, sale studio e percorsi di orientamento, per consentire loro di raggiungere i migliori risultati possibili.  Abbiamo garantito quindi ai nostri ragazzi, capaci e meritevoli, di non doversi trovare in condizioni di seria difficoltà. Sono state erogate ben 16.700 borse, facendo registrare una crescita dei beneficiari di ben 3000 unità".

Il commento del presidente della Regione

"Oggi per garantire a tutti gli aventi diritto gli stessi servizi di un tempo è necessario mettere in campo risorse più ingenti, perché le platee sono cresciute sensibilmente e questo è stato uno dei nostri impegni principali - ha spiegato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio - ci siamo riusciti usando in modo innovativo i fondi europei perché il diritto allo studio è per noi una assoluta priorità come lo è rendere sempre di più Torino una città a misura di studenti. Non solo attraverso l’offerta delle nostre straordinarie università, ma anche grazie a residenze e servizi sempre più di qualità ed eventi internazionali come le Universiadi che presto torneremo ad ospitare e che saranno una vetrina bellissima. Un lavoro che portiamo avanti con impegno insieme all’Edisu e su cui continueremo a investire le nostre energie”.

Seguici sui nostri canali