A San Mauro

L'associazione Mariuccia Allovio cerca nuovi volontari

E' un punto di riferimento in ambito sociale, da sempre operativa in attività di prevenzione per la lotta ai tumori.

L'associazione Mariuccia Allovio cerca nuovi volontari
Tempo libero 01 Agosto 2021 ore 11:29

L'associazione Mariuccia Allovio cerca nuovi volontari

Mariuccia Allovio

Nel nostro viaggio settimanale tra le associazioni sanmauresi che stanno cercando di riprendere le loro attività dopo le chiusure dovute alla pandemia da Covid-19, questa settimana abbiamo incontrato la Mariuccia Allovio Onlus nella loro nuova sede di via Torino 164.

L'impegno sociale

L’associazione è stata costituita formalmente nel 2003, grazie alla volontà del primo presidente e fondatore Lorenzo Cantamessa che, dopo la perdita della moglie Mariuccia Allovio nel 1992, all’età di 51 anni, ha accolto l’invito della consorte di adoperarsi in qualunque modo possibile per aiutare il prossimo.
«Il Covid-19 e le relative restrizioni hanno inevitabilmente influito sulla nostra attività e inciso in maniera rilevante anche dal punto di vista economico. E quello che sarà è ancora tutto incerto - afferma la presidente Fiorina Cantamessa -. Nel marzo del 2020, con l’inizio della pandemia, abbiamo dovuto fermare tutte le nostre attività, ma con le varie aperture e anche grazie ai vaccini siamo riusciti a riprendere a pieno regime con i nostri servizi». Attività che necessitano di volontari, che anche a causa della pandemia scarseggiano. «Abbiamo bisogno di volontari per soddisfare tutte le richieste che stanno arrivando. All’inizio abbiamo avuto dei problemi sia per il fatto che le vaccinazioni proseguivano con il limite dell’età che ognuno a casa propria poteva avere dei parenti fragili. Adesso per fortuna le richieste sono tornate e siamo alla ricerca di volontari che vengano a darci una mano - spiega -. Quando un nuovo volontario inizia la sua attività, nel primo periodo viene seguito e affiancato dal nostro coordinatore per rendersi conto di quello che andrà a fare».

I servizi

L’associazione Mariuccia Allovio nasce dal territorio per il territorio, offrendo servizi di trasporto per visite mediche, specialistiche, oncologiche, ma anche per attività ludiche (in particolare con le case di riposo cittadine accompagnando gli anziani a svagarsi), per il trasporto di studenti con disabilità in carrozzina alle scuole di San Mauro, Castiglione, Volpiano, per servizi alle famiglie con parenti affetti dall’Alzheimer e per il trasporto verso i centri vaccinali anche per le persone disabili con mezzi adeguati. «Tra i nostri servizi abbiamo anche le visite senologiche gratuite di prevenzione oncologica presso l’ospedale di Settimo e la densitometria ossea che noi abbiamo regalato all’Asl. Esame che fino a due anni fa era gratuito ma adesso possiamo solo più fare le prenotazioni» spiega la presidente.
La Mariuccia Allovio, con sede a San Mauro e un centro logistico a Settimo, offre tutte queste prestazioni contando sia sulle entrate provenienti dai servizi che dalle donazioni. «L’associazione va avanti grazie alle nostre forze, ma abbiamo sempre bisogno di aiuti finanziari perché in qualsiasi momento si potrebbe rompere un mezzo e per noi diventerebbe un serio problema - spiega la presidente -. Prima della pandemia ci finanziavamo anche grazie ai nostri gazebo con la vendita delle mele in inverno, le arance in primavera e il riso a Pasqua, ma adesso, che non si possono più fare eventi all’aperto, le cose sono diventate più complicate. A tale proposito ricordo che basta una firma per donarci il vostro 5x1000. Inoltre c’è anche un’iniziativa benefica della Fondazione Crt “Il mio dono” che l’anno scorso, ci ha consentito di ricevere ben 700 euro. Per noi una cifra molto importante. Basta andare sul sito e selezionare la nostra associazione per ricevere un punto. E per ogni 10 euro donati noi riceveremo 6 punti. L’anno scorso ne abbiamo ricevuti 262».