Evento

Si alza il sipario sul Flowers festival 2024 a Collegno

In cartellone tanti artisti accomunati dalla capacità di vedere il futuro attraverso le proprie opere

Si alza il sipario sul Flowers festival 2024 a Collegno
Pubblicato:

Da mercoledì 26 giugno a sabato 13 luglio 2024, nel Cortile della Lavanderia a Vapore nel Parco della Certosa di Collegno (To), torna Flowers Festival, l’evento estivo punto di riferimento cittadino e tra i più importanti Festival a livello nazionale, organizzata e promossa dall’Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour e Cooperativa Culturale Biancaneve in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo, realizzata con il sostegno di Città di Collegno e Regione Piemonte, con il patrocinio di Città Metropolitana di Torino e con il contributo di Iren Sustainability Partner.

Flowers festival 2024

L’edizione 2024 di Flowers Festival ha come centro le esibizioni di grandi artisti che hanno a che fare con la capacità di vedere il futuro attraverso le proprie opere:

CCCP – Fedeli alla linea con il loro punk filosovietico, riuniti a 40 anni dalla fondazione (27/06);

MARLENE KUNTZ (09/07), con l’esecuzione integrale dell’album generazionale CATARTICA;

SUBSONICA (28/07), inventori di un genere musicale e capaci di realizzare il loro album più internazionale e avanguardista, oggi, dopo trent’anni di carriera;

ELIO E LE STORIE TESE (06/07), anche loro creatori non categorizzabili come genere se non come lisergico ;

IDLES (29/06), la band inglese del momento che sta disegnando in musica e immagini il futuro del rock internazionale, sancito dai primi posti in classifica di vendita a livello globale;

AFRICA UNITE (13/07), visionari del reggae europeo e il produttore più importante e innovativo della scena reggae britannica e una delle figure più prolifiche dell'era post-punk ADRIAN SHERWOOD (13/07).

"Musicisti pensatori"

Non si tratta solo di grandi musicisti, che hanno una visione del mondo ma di pensatori con visioni che ci accompagnano da tempo in ambiti extramusicali ma strettamente politici e sociali: Max Casacci e Cristiano Godano, leader rispettivamente di Subsonica e Marlene Kuntz, si occupano di emergenza climatica e ambiente collaborando in modo continuativo con Telmo Pievani, Stefano Mancuso, Mario Tozzi; Giovanni Lindo Ferretti, è autore di importanti testi sul rapporto uomo e fede; Stefano Belisari (Elio) dal 2018 è il leader nazionale delle battaglie sull’autismo; Joe Talbot di Idles, sta lavorando sull’amore, come unica risposta possibile al tempo difficile che stiamo vivendo. È certo interessante vedere come le rispettive opere artistiche cariche di visionarietà e futuribile siano in realtà fortemente connesse con gli impegni extra concerto degli autori che alla fine si occupano di futuro (e di ora, naturalmente).

Uno spazio appena laterale in questo percorso narrativo merita la coppia SALMO e NOYZ NARCOS (26/06), che va ad occupare quella zona che nelle categorie è spesso vicina alla parola futuro o fantascienza che è horror. Un concerto evento, celebrato dal clip del loro primo singolo diretto da Dario Argento, e con crediti sparsi e tributi allo sci-fi di Robert Rodriguez.

La canzone d'autore

Flowers ha sempre dedicato ampio spazio alla canzone d’autore italiana. L’edizione 2024 vede la consacrazione a headliner di FULMINACCI (11/07), già vincitore del Premio Tenco e il ritorno al Festival di WILLIE PEYOTE (04/07), premio della Critica “Mia Martini” nel 2021, MAX COLLINI (09/07), già vincitore del Premio Ciampi, e VENERUS (03/07), il cantautore visto a Sanremo con Loredana Bertè nell’interpretazione di Luigi Tenco.

La canzone d’autore presentata spazia dal teatro canzone di Collini, a quella più cantautorale di Fulminacci, alle canzoni poetiche di ALBERTO BIANCO (28/06) a quella di confine tra rap e funky di Peyote a quella più sperimentale di Venerus a testimonianza della sua vitalità premiata dalle risposte di critica e pubblico.

Grande attenzione anche alle nuovissime proposte nazionali, alcune delle quali appena presentate all’ultimo Festival di Sanremo: dal punk di LA SAD e BNKR44 (10/07), all’ icona femminile della scena rap ROSE VILLAIN (04/07), al rap urbano di MASSIMO PERICOLO e KID YUGI (08/07).

Il programma si completa con alcuni tra i progetti più freschi in circolazione: dallo street pop della svizzera ELE A alle canzoni del cantautore dal nome insolito CENTOMILACARIE (03/07) e di MAZZARIELLO (11/07) astri nascenti che hanno attirato l’attenzione grazie ad un personale racconto della generazione Z.

Vari format musicali per tutti i gusti e le età

Dalla scorsa edizione il Festival propone al pubblico format musicali che uniscono visual, musica live, dj set, animazioni tematizzate, ovvero raggruppate per una fascia temporale ben definita.

In questa edizione vengono proposti TEENAGE DREAM PARTY (12/07) e VOGLIO TORNARE NEGLI ANNI 90 (05/07). Questi format, che artisticamente non sono ancora catalogati lavorano sulla commistione di varie forme d’arte, tra cui il ballo recuperando elementi propri del musical, e degli eventi partecipativi: sono sviluppati su un vero e proprio copione di musica e testi su cui si innestano effetti speciali che danno il tempo. I due format proposti, nei fatti realizzati da vere e proprie compagnie artistiche, pur essendo differenti come tema generale, il mondo Disney per Teenage e il mondo negli anni 90, hanno una costruzione rigorosa con elementi molto simili, che li differenziano completamente dalle serate dance o dal mondo dei dj.

I dettagli

Un’arena in grado di ospitare normalmente fino a 7500 spettatori, attrezzata per rendere i concerti un’esperienza unica. 15 giorni di spettacolo dal vivo nello spazio del Cortile della Lavanderia a Vapore, nel Parco della Certosa di Collegno, in quello che fu il più celebre manicomio italiano, definito nei suoi perimetri da edifici di grande valore architettonico come la Lavanderia stessa, trasformata in Casa Europea della Danza e oggi unico centro di residenza in Piemonte, l’ex Stireria attualmente in via di recupero e il Padiglione 14, detto dei “furiosi”, lo spazio più simbolico di quel luogo.

L’area spettacoli di Flowers Festival apre al pubblico partire dalle ore 19.00, all’interno dell’area saranno presenti punti ristoro con ampia scelta di food comprese opzioni vegetariane. I biglietti sono in vendita on line sul sito e tramite i circuiti www.mailticket.it e www.ticketone.it. Si potranno altresì acquistare direttamente presso la biglietteria allestita presso l’area spettacoli a partire dalle ore 18 di ogni giorno di spettacolo.

SALMO & NOYZ NARCOS (26 giugno), CCCP – Fedeli alla linea (27 giugno), SUBSONICA + ALBERTO BIANCO (28 giugno), IDLES (29 giugno), VENERUS + ELE A + CENTOMILACARIE (3 luglio), WILLIE PEYOTE + ROSE VILLAIN (4 luglio), ELIO E LE STORIE TESE (6 luglio), MASSIMO PERICOLO + KID YUGI (8 luglio), MARLENE KUNTZ + MAX COLLINI (9 luglio), LA SAD + BNKR44 (10 luglio), FULMINACCI + MAZZARIELLO (11 luglio), AFRICA UNITE + ADRIAN SHERWOOD (13 luglio). Le produzioni VOGLIO TORNARE NEGLI ANNI 90 (05 luglio) e TEENAGE DREAM PARTY (12 luglio) e gli evento organizzati dalla Città di Collegno (1 e 2 luglio), sono gli artisti protagonisti della nona edizione di Flowers Festival 2024.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali