Eventi
I PROGRAMMI

Cosa fare in Collina: gli eventi del weekend e Ferragosto

Idee per chi non è in vacanza.

Cosa fare in Collina: gli eventi del weekend e Ferragosto
Eventi Settimo, 11 Agosto 2022 ore 09:10

Cosa fare in Collina: gli eventi del weekend e Ferragosto.

Festa Patronale San Rocco

Quando si avvicina la data della Festa di San Rocco, l'intero paese di Sciolze si mobilita. I volontari delle diverse associazioni del borgo, infatti, si rimboccano le maniche per fare in modo che la loro patronale abbia successo.

«Quest'anno poi che finalmente potremo mettere in piedi la nostra Sagra in piena regola, dopo due anni di pandemia, c'è ancora più entusiasmo - racconta Barbara Costantini, presidente
dell'ASD Sciolze, società sportiva del paese che ricopre il ruolo di capofila nella macchina organizzativa - La Patronale di S. Rocco è una delle feste più importanti del territorio, per questo siamo tutti molto presi nel momento in cui si avvicina la data dell'evento. E' una ricorrenza tradizionale, le cui origini sono molto antiche. Non è dunque un caso che la sessantina di volontari - tra ragazzi che servono in sala, grigliatori, bartender, addetti all'installazione e smantellamento dei diversi apparati - appartenenti in modo trasversale al mondo del volontariato locale, si metta in gioco volentieri per fare in modo che tutto vada bene.
Per l'edizione di quest'anno permettetemi di ringraziare la Pro Loco di Sciolze, che metterà a nostra disposizione tutte le sue nuove attrezzature, a cominciare dalle griglie, e l'immancabile AIB di San Raffaele.
Come appare evidente, la collaborazione tra le nostre realtà è costante e dà sempre ottimi frutti».

L'edizione 2022 della Patronale di San Rocco rientrerà nei canoni consueti della festa.
«Ci saranno infatti una ricca parte gastronomica e, d'altro canto, numerosi eventi d'intrattenimento - riprende la presidente - Organizzando la sagra abbiamo lavorato con l'obiettivo di andare incontro ai desideri di tutte le fasce d'età, cercando però di concedere un po’ più spazio ai giovani.
Per i ragazzi, infatti, abbiamo messo a programma la serata del 16 agosto con il Disco Show a cura di Radio Gran Paradiso e quella conclusiva, giovedì 18, che vedrà approdare nel nostro borgo il celeberrimo gruppo degli Explosion. La band porterà alla nostra festa, a ingresso libero, il proprio spettacolo: una compilation dei brani più belli di musica dance, pop e rock, dagli anni 80 a oggi. Gli Explosion sono molto seguiti sul territorio e a ogni loro esibizione attirano sempre un folto e appassionato pubblico».
Come detto, per offrire invece l'alternativa giusta a chi ama il liscio e il revival, nelle altre due serate saranno a Sciolze il gruppo Vanni 60 (serata revival anni 60-70) e Bruno Mauro e la Band, che si inserisce nel solco della miglior tradizione della musica liscio. Per gli amanti di questo genere musicale sarà una serata danzante indimenticabile».
Barbara Costantini ricorda che la festa patronale si terrà presso il polo scolastico di piazza Italia e piazzetta Piemonte e che l'ingresso a tutte le manifestazioni è gratuito. «Per agevolare il pubblico che sicuramente si presenterà numeroso al concerto degli Explosion abbiamo anche predisposto un ulteriore parcheggio nei pressi dell'area spettacoli», precisa.
Un autunno da non perdere
Esaurita la festa patronale l'ASD Sciolze riprenderà tutte le proprie iniziative sportive (non solo legate al calcio) confermando però il proprio impegno anche sul fronte della Festa della Zucca: «Ci mettiamo a disposizione della comunità, sempre grazie all'apporto dei volontari anche delle altre associazioni, per dare vita a questa manifestazione che proprio nel 2022 festeggia il ventesimo anniversario del Gruppo Storico».
La Festa della Zucca solitamente si tiene la prima domenica di ottobre: sarà bene ricordarsi di visitarla perché il programma si preannuncia interessante.

Festa a Castiglione

In ossequio ad una tradizione pluricentenaria, nel prossimo fine settimana, tra sabato 13 e martedì 16 agosto, si svolgeranno a Castiglione i festeggiamenti solenni in onore di San Rocco, con epicentro nella Cappella dedicata al Santo. Questa festa solenne si svolge in questa forma ogni 50 anni, in ricordo dell’inaugurazione della cappella avvenuta proprio 300 anni fa, il 16 agosto 1722, nel giorno che la Chiesa cattolica dedica al Santo.

Quest’anno la festa, organizzata da un Comitato di abitanti dell’omonima frazione e patrocinata dal Comune di Castiglione, prevede diverse manifestazioni.

Sabato 13 agosto alle 20.30 ci sarà la Santa Messa nella Cappella di San Rocco seguita dalla processione con la quale la statua del Santo, accompagnata dai fedeli e dalla banda, verrà portata sino alla chiesa parrocchiale.
Domenica 14 ci sarà una cena presso il ristorante Aprà, mentre lunedì 15 una seconda processione, partendo dalla chiesa parrocchiale, riaccompagnerà la statua del Santo nella cappella, dalle 20.30. Martedì 16 infine una Messa seguita da un rinfresco chiuderà i festeggiamenti. Durante questi quattro giorni, all’interno della cappella sarà possibile visitare, nelle ore pomeridiane, una esposizione di fotografie e documenti storici riferiti alle precedenti edizioni della festa, allestita in collaborazione con le Associazioni Storia e Futuro di Castiglione e Timephoto di Gassino.
Da non perdere le ormai rare fotografie ufficiali della festa del 1972, scattate dal fotografo Tarcisio Lovazzano e messe a disposizione dal curatore dell’Archivio a lui dedicato che oggi ne cura la conservazione.
Si tratta di un momento certamente importante per la storia castiglionese. Un tempo la festa di San Rocco rappresentava la vecchia festa patronale del paese. Aveva dunque un significato più «profondo» soprattutto per il castiglionesi più anziani.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter