Sport
Riconoscimento

Una stella di bronzo per ricordare Adalgisa Barchetta

Sabato scorso la cerimonia di assegnazione dei titoli del Coni al valore sportivo dimostrato a livello nazionale dai dirigenti del territorio

Una stella di bronzo per ricordare Adalgisa Barchetta
Sport Settimo, 25 Settembre 2021 ore 09:16

Una stella di bronzo per ricordare Adalgisa Barchetta

Adalgisa Barchetta

Quello di Adalgisa Barchetta non può non essere un nome indissolubilmente legato ai valori positivi dello sport su tutto il territorio di Settimo e non solo. I frutti di quell’impegno durato decenni nel diffondere i messaggi migliori alle nuove generazioni di atleti sono ancora oggi fissi nella memoria di chi abbia conosciuto una delle più apprezzate dirigenti sportive del territorio. E anche se Adalgisa non c’è più, scomparsa lo scorso 2020, quell’entusiasmo e quell’impegno che ha profuso nel Borgonuovo Twirling si respira ancora oggi.

Il riconoscimento

E’ forse anche per questo che, a poco meno di un anno dalla sua scomparsa, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, le ha assegnato la «Stella di Bronzo». Un riconoscimento al valore sportivo dimostrato in tanti anni di attività come dirigente. A ricevere il riconoscimento, lo scorso sabato mattina al Nord Tennis Sport Club di Corso Appio Claudio a Torino, c’era suo marito Gaetano Annaloro, presidente della Consulta sportiva di Settimo, accompagnato per l’occasione dall’assessore Daniele Volpatto e dal presidente onorario del Coni piemontese e attuale presidente della Federazione Italiana Twirling Gianfranco Porqueddu.
Grande, evidentemente, la commozione nel ricevere un riconoscimento così importante dedicato ad Adalgisa Barchetta e al suo impegno nel sostenere le nuove generazioni impegnate a inseguire i sogni di successo nello sport.

I ricordi

«Un riconoscimento che darà la forza a noi familiari, amici e alla famiglia del Borgonuovo Twirling - spiega commosso Annaloro - di proseguire il cammino che Adalgisa ha intrapreso moltissimi anni fa e che vogliamo portare a termine».
«Adalgisa - sottolinea l’assessore Volpatto - è stata un pilastro storico dello sport della nostra città. E’ stato un onore accompagnare suo marito Gaetano in questa occasione».
Un ricordo, quello di Adalgisa, che ancora di più resta impresso nella memoria di tutti, anche grazie a questo importante riconoscimento.