Sport
Ciclismo

Successo per la 6 SuperGas del Bussolino Sport

Una sfida che consiste nel salire a Superga 6 volte in un giorno da 6 versanti differenti

Successo per la 6 SuperGas del Bussolino Sport
Sport 14 Giugno 2022 ore 11:55

Successo per la 6 SuperGas del Bussolino Sport.

Bussolino Sport

Dopo 2 anni di stop forzato causa restrizioni Covid , è tornata la 6 Supergas organizzata dal Bussolino Sport.

L'evento

Sabato 11 giugno, 50 atleti di oltre 15 Team, accompagnati da una splendida giornata di sole, hanno preso parte a questa manifestazione che conferma di essere un evento che piace agli appassionati di ciclismo.
Non si tratta di una gara ma di una sfida che consiste nel salire a Superga 6 volte in un giorno da 6 versanti differenti secondo un percorso prestabilito di 130 KM e oltre 3000 metri di dislivello positivo.
Lo spirito della manifestazione è sempre lo stesso: non una gara ma semplicemente la voglia di condividere la stessa passione per la bici senza l’assillo del cronometro. Partenza libera tra le 7:30 e le 8:30 e ad ogni arrivo in cima a Superga, la vidimazione del foglio di viaggio per attestare il passaggio.
Molto apprezzato dai partecipanti il ristoro permanente a Superga (egregiamente presidiato da Mazzone Carlo, Zarri Marco e Mario Prinetto) ; il ristoro si è trasformato in punto nevralgico della manifestazione, accogliendo i ciclisti al termine di ogni ascesa , offrendo sostegno materiale con cibo e bevande fresche , ma anche grande incitamento a proseguire nella sfida.
Entusiasmo da parte di tutti i partecipanti per l’ottima organizzazione con un percorso studiato nei minimi particolari per ridurre gli spostamenti su strade trafficate e permettere di ammirare le bellezze delle nostre splendide colline.
Lo Staff della 6 Supergas vi aspetta tutti il prossimo anno per la 5° edizione, con l’obiettivo di crescere,
migliorare ma mantenere sempre lo stesso spirito che contraddistingue questo evento un po’ “atipico” ed unico nel suo genere.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter