Sport
Ginnastica Ritmica

Si è chiuso un 2022 esaltante per Eurogymnica

Il bilancio della stagione sportiva

Si è chiuso un 2022 esaltante per Eurogymnica
Sport 01 Gennaio 2023 ore 14:43

Si è chiuso un 2022 esaltante per Eurogymnica.

Eurogymnica

Si è concluso il 2022, un anno di attività agonistiche senza precedenti per l'Eurogymnica e per il movimento piemontese di ginnastica ritmica.

I risultati

Scorrendo a ritroso il film di questi 12 mesi appena conclusi, Eurogymnica aveva aperto il 2022 conquistando la medaglia d'argento nel torneo individuale Gold con Laura Golfarelli, componente della squadra che nello stesso periodo si era aggiudicata il Titolo di squadra Campione d'Italia di Serie A2, sigillo a fuoco sul ritorno nella massima serie dopo un dominio incontrastato durante tutto il torneo e una vittoria finale con largo margine. Con Laura erano state protagoniste Aurora Bertoni, la russa Maria Sergeeva, Alessia Leone e la giovane e promettente Virginia Cuttini. Il secondo tricolore le piemontesi se l'erano andate a prendere in Trentino, a Folgaria, conquistando, ancora una volta con largo margine, il Titolo Italiano di Insieme Open, specialità di squadra nella quale la società non era mai riuscita ad imporsi. Al capitano Aurora Bertoni, a Virginia Cuttini e Laura Golfarelli, si erano aggiunte per l'occasione Carlotta Lo Muscio e Sofia Albertone.
Cambiata categoria e variata la sede di svolgimento, le più giovani compagne di scuderia hanno attirato le attenzioni del mondo della ritmica andando a vincere il Titolo italiano Squadra Allieve Gold 1 a Sarnano, nelle Marche, con una stupenda performance di Sara Parente, Chiara Cortese, Tea Semeraro e Anna Russo. Il secondo semestre ha poi regalato altrettante soddisfazioni a partire dai due titoli italiani di specialità tra le Junior 1 e le Junior 2/3 di Alessia Pala alla palla e Cecilia Quarello al nastro, entrambe esordienti sulle pedane che contano.
Sesto titolo nazionale ad opera di Sara Parente, capace di primeggiare agli Italiani tra le Allieve 4 con il cerchio ma anche di aggiudicarsi due argenti, alle clavette e nel concorso generale e poi un bronzo alla palla. Bronzo conquistato anche da Chiara Cortese al nastro nella stessa categoria.
Finale di stagione ancora nelle Marche, ad Ancona, con una Squadra Open profondamente rinnovata, al cui terzetto base Bertoni, Lo Muscio e Golfarelli, si sono aggiunte Stefania Straniero e Cecilia Quarello. Bronzo per loro.

La programmazione

E' più che naturale chiedersi che cosa ci sia alla base di una stagione così esaltante. «Innanzitutto - dichiara Marco Napoli, Ds di Eurogymnica - la programmazione, meticolosa, quasi maniacale della nostra direttrice tecnica Tiziana Colognese alla quale aggiungo uno staff tecnico di alto livello sempre pronto a mettersi in discussione, composto da Elisa Vaccaro, Eva D'Amore, Giorgia Pittoni e Stefano Muià. A loro però si sono aggiunte negli anni, ed anche recentemente, figure importantissime, per lo più provenienti dal mondo di Eurogymnica, come le tante, abilissime ed appassionate allenatrici con un passato da ex EGirls ed oggi votate all'insegnamento. Uno staff che può contare su una trentina di soggetti, anche volontari, tutti trascinati dalla grande passione per questo club».
Un'impostazione che la direzione ha voluto ricalcare anche nella neonata sezione Twirling, che ha già raccolto i primi risultati considerevoli.
Seguici sui nostri canali