Arriva un personaggio illustre

Rugby Settimo, l’ex azzurro Franco Properzi è il nuovo capo allenatore

Ha fatto parte della squadra azzurra protagonista dell'impresa di Grenoble

Rugby Settimo, l’ex azzurro Franco Properzi è il nuovo capo allenatore
Settimo, 04 Agosto 2020 ore 09:17

Rugby Settimo, l’ex azzurro Franco Properzi è il nuovo capo allenatore.

Rugby Settimo

Un nome di assoluto prestigio nazionale per il rugby Settimo. Nella serata di ieri, lunedì 3 agosto 2020,  la società ha presentato l’ex azzurro Franco Properzi come nuovo capo allenatore. Scenario della presentazione è stata la sala Levi della biblioteca Archimede. A fare gli onori di casa il presidente del sodalizio gialloblu Maurizio Cremonini, affiancato dall’assessore allo Sport Daniele Volpatto.

Grandi obiettivi

E’ il presidente Cremonini ad illustrare gli obiettivi della società con il nuovo allenatore:

“Il nostro obiettivo comune sarà quello di stabilire insieme un programma ambizioso di crescita sportiva  ed organizzativa, pur nella consapevolezza delle nuove realtà post Covid, che tanto hanno impattato ed impatteranno il movimento rugbistico italiano ed internazionale. Qui da noi Properzi troverà un ambiente  di amici solidale ed appassionato”.

Ecco le prime parole del nuovo allenatore gialloblu, pronto a mettersi in gioco con entusiasmo:

“Sono contento di questo incarico, che comincio con grande voglia. Sarà certamente una stagione particolare quella che ci aspetta, da parte nostra comunque cercheremo di fare il meglio per riuscire a raggiungere i migliori risultati”.

La carriera sportiva di Properzi

Franco Properzi da giocatore ha vinto 13 scudetti ed una coppa Italia. Può contare anche 54 caps in azzurro con 4 partecipazioni alla coppa del Mondo, tre da giocatore ed una da tecnico. Ma soprattutto ha fatto parte della squadra che è stata protagonista dell’impresa di Grenoble nel 1997, con la vittoria contro la Francia.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità