Sport
Ginnastica Ritmica

Eurogymnica chiude il 2021 nel migliore dei modi a Rimini

Il sodalizio del presidente Luca Nurchi ha fatto segnare un record di medaglie anche nel settore federale Silver.

Eurogymnica chiude il 2021  nel migliore dei modi a Rimini
Sport 11 Dicembre 2021 ore 08:40

Eurogymnica chiude il 2021 nel migliore dei modi a Rimini.

Eurogymnica

Eurogymnica saluta il 2021 e lo fa in riva all'Adriatico, festeggiando a Rimini un'annata ricca di allori e soddisfazioni.

Dopo le brillanti prestazioni abruzzesi di 15 giorni fa al campionato italiano individuale Gold Junior, dove Virginia Cuttini, Rita Minola, Laura Golfarelli, Alessia Geymonat e Aurora Bertoni avevano ben figurato, il sodalizio del presidente Luca Nurchi ha fatto segnare un record di medaglie anche nel settore federale Silver, riportando a Torino 6 titoli italiani, 2 argenti e 6 bronzi.

Ginnastica in festa

"Ginnastica in festa", questo è il nome della competizione organizzata dalla FGI, che conta il maggior numero di iscritti di tutta l'annata sportiva. Parliamo di circa 14000 partecipanti nell'edizione estiva e diverse migliaia in quella invernale, appena conclusasi.

La Winter edition è nata lo scorso anno, con l'intenzione da parte della dirigenza federale di recuperare un evento saltato, purtroppo, a causa della pandemia. Un esordio che ha immediatamente trovato forte gradimento da parte delle società affiliate e che, proprio sull'onda di questo entusiasmo, è stata ripetuta anche quest'anno, diventando, all'atto pratico, un evento istituzionale e calendarizzato anche in futuro.

La seconda edizione, seppur caratterizzata dalle rafforzate disposizioni anti Covid-19 introdotte alla vigilia per contrastare più efficacemente la perdurante pandemia, ha fatto registrare numeri in costante crescita. Nei quattro padiglioni della Fiera di Rimini si sono cimentati circa 6.000 atleti in rappresentanza di 348 società appartenenti a tutte le regioni italiane. Sono stati ben 1800 i premi complessivi, tra medaglie e coppe, consegnati ai vincitori in 600 cerimonie di premiazione.

I risultati

Tanta gloria per EG, sia per le squadre che per le ginnaste individualiste, a cominciare dai due titoli italiani conquistati da Valentina Porta nella massima categoria LE Junior 1, il primo alla palla (13,675) e il secondo al nastro (13,500), con la ginnasta terminata quarta, ai piedi del podio, nel concorso generale.

Doppietta di titoli anche per Emma Ferraris, giovanissima stellina biancoblu capace di conquistare l'oro nella categoria LD Allieve 4 alla palla (12,450) e alle clavette (12,200) e, non paga, anche il prestigioso bronzo nel concorso generale (24,650).

Gli ultimi due titoli italiani sono stati conquistati rispettivamente tra le individualiste e nel Torneo Winter Club per squadre. Maria Giulia Ronco è salita sul gradino più alto del podio alla palla, sempre nella categoria LE, Junior 3, con 13,500, punteggio più alto di tutta la gara a tutti gli attrezzi.

Splendida l'affermazione della squadra LC Allieve che si aggiudica il torneo Winter Club, la competizione riservata alle rappresentative di ogni club che mettono in pedana da 4 a 6 ginnaste, impegnate su 6 diversi attrezzi, la cui somma dei 5 migliori punteggi andrà poi a comporre la classifica finale. Carola Checchi, Greta Demichelis, Virginia Perlo, Sofia Bisbano ed Alice Guermani, hanno dato vita a una emozionante e combattutissima sfida che le ha messe di fronte ad altre 32 squadre.

Quattro lunghe ore di gara con le EGirls sempre in testa grazie al 54,800 frutto dell'11,250 al corpo libero e dell'11,025 alla palla di Carola Checchi, del 10,925 alla fune di Greta Demichelis, del 10,375 di Virginia Perlo, del 10,550 di Sofia Bisbano alle clavette e infine dell'11,050 di Alice Guermani.

Altre due medaglie d'argento sono state depositate nel forziere di Eurogymnica da Sofia Buso alla palla (12,075) tra le Allieve 3 LD e da Beatrice Grimolizzi alle clavette (13,250) tra le Senior 2 LE. EGirl da lunga data, la brandizzese ha definitivamente detto addio alle competizioni con la piazza d'onore riminese, senza però abbandonare il mondo della ritmica. Beatrice infatti da quest'anno è responsabile del corso di promozione attivato a Brandizzo, presso la scuola Buozzi ed è intenzionata a proseguire la carriera di allenatrice.

Oltre al già citato bronzo vinto dalla Ferraris, gli altri cinque sono arrivati grazie a Carola Cerutti alla palla tra le Allieve 3 LD, ad Alessia Grigoras, che ne vince due, alla fune (11,950) e alle clavette (12,275) tra le Junior 1 LD, Alessia Laghezza al nastro (11,525) tra le Allieve 4 LD e infine nel Torneo Winter Club Open LD con 61,150 ad opera di Daria Molinari al Corpo libero (12,175), Alessia Grigoras alla Fune (12,225), Cecilia Girardi al Cerchio (12,400), Emma Ferraris alle Clavette (11,900) e Valentina Porta alla Palla (12,450) e al Nastro (11,775).