Scuola
Alla Barca

La scuola di via Martino Anglesio? «Intitoliamola a Piero Angela»

La proposta è del presidente dell’Istituto Comprensivo «Cena», Numinato Dario Licari e supportata dalla dirigente scolastica Monica Cavalletti

La scuola di via Martino Anglesio? «Intitoliamola a Piero Angela»
Scuola Torino, 25 Agosto 2022 ore 14:26

La scuola di via Martino Anglesio? «Intitoliamola a Piero Angela».

Scuola via Anglesio

In via Anglesio una scuola intitolata a Piero Angela. La proposta del presidente del consiglio dell’Istituto Comprensivo «Giovanni Cena» mette tutti d’accordo.

Piero Angela

La scomparsa a 93 anni dell’illustre divulgatore e scrittore ha suscitato emozione ed unanime cordoglio in ogni parte dell’Italia e del mondo scientifico. Torinese di nascita e di formazione, noto per i suoi programmi televisivi come Quark e Superquark e per centinaia di documentari e pubblicazioni, Piero Angela, nel corso di una straordinaria carriera era riuscito ad avvicinare alla scienza e alla tecnologia migliaia di persone, attraverso l’uso di un linguaggio semplice ma al tempo stesso innovativo che ha reso accessibili a tutti i suoi telespettatori concetti spesso complessi o argomenti difficili da comprendere.

L'iniziativa

Subito dopo Ferragosto, attraverso l’iniziativa di Numinato Dario Licari, presidente del Consiglio di Istituto del «Cena» di strada San Mauro 32, è partita la proposta di intitolare gli edifici scolastici dell’infanzia e primaria situati in via Anglesio, nel quartiere Barca, proprio all’illustre concittadino appena scomparso.
«La possibilità di assegnare al plesso scolastico dell’Abbadia di Stura il nome di Piero Angela – sottolinea Licari – oltre a tributargli per sempre il giusto ricordo, andrebbe a rendere onore ad una delle sue massime più celebri, ovvero l’idea di «ludendo docere», cioè di «insegnare divertendo», che è proprio alla base dell’istruzione e della formazione dei bambini tra i 3 e i 10 anni d’età, specie qui nella periferia multietnica del capoluogo torinese». Il percorso amministrativo prevede che la proposta dell’intitolazione della scuola venga votata e ratificata dal Consiglio d’Istituto, che è stato già convocato per i primi di settembre. La deliberazione sarà successivamente inviata all’ Ufficio Scolastico Provinciale che, acquisite le eventuali valutazioni positive del Prefetto e della Giunta Comunale potrà emanare, dopo aver ottenuto le deroghe necessarie, il decreto di intitolazione inviandolo poi integralmente alla scuola stessa e al Ministero dell’Istruzione.
La dirigente scolastica Monica Cavalletti, che terminerà nelle prossime settimane il suo incarico all’istituto comprensivo dichiara con un pizzico di commozione: «Mi sento onorata di poter avviare, come ultima azione del mio mandato, il complesso iter burocratico per intitolare il plesso scolastico di Barca alla memoria e al ricordo di Piero Angela e mi rendo fin d’ora disponibile ad essere presente il giorno in cui le autorità competenti taglieranno il nastro della sua inaugurazione, nella speranza che ciò possa avvenire nel più breve tempo possibile».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter