Idee & Consigli

Ristrutturazione casa e impianti elettrici: cosa sapere per ottenere un importante risparmio energetico

Ristrutturazione casa e impianti elettrici: cosa sapere per ottenere un importante risparmio energetico
Idee & Consigli 27 Dicembre 2022 ore 17:23

Con gli sconvolgimenti climatici e il prezzo dell'energia elettrica che è arrivato alle stelle, sempre più famiglie stanno vagliando l'opportunità di rifare o installare ex novo un impianto elettrico per la casa.

La bolletta energetica generalmente, e soprattutto in questo particolare momento storico, è una delle voci che grava maggiormente sul budget familiare.

Rifare nuovamente l'impianto elettrico non solo ha il potere di calmierare le bollette, ma migliora il comfort abitativo e la sicurezza tra le 4 mura domestiche e consente di essere in regola con le nuove normative.

Per avere un'idea di quanto sia vantaggioso avere un impianto elettrico di ultima generazione, basti sapere che una casa di livello A+ rispetto ad una di livello G permette di risparmiare fino a 2.000 euro al mese.

Al di là dell'aspetto economico, che non è affatto secondario, bisogna poi tenere in considerazione quello della sicurezza. Un impianto vecchio e obsoleto può favorire corti circuiti o addirittura incendi, con tutte le conseguenze che è facile immaginare.

Del resto il patrimonio edilizio italiano è molto vecchio e le case attuali sono state costruite 30 o 40 anni fa, se non di più, quindi con impianti non adeguati alle nuove esigenze.

In fase di ristrutturazione e di costruzione la cosa migliore è quindi rifare il proprio impianto elettrico, rivolgendosi ad esperti del settore come GSSI, azienda operante nel settore degli impianti e delle ristrutturazioni su Torino e provincia, per conseguire un importante risparmio economico e una maggiore sicurezza per tutti gli abitanti della casa.

Sul sito Gssisrl.it è possibile conoscere tutte le tipologie di impianti, capaci di adeguarsi di volta in volta alle varie esigenze.

Nuovi impianti elettrici funzionano meglio e consumano di meno, rivelandosi un intelligente investimento sul medio lungo termine.

Possiamo individuare 3 tipologie di impianti elettrici, da scegliere a seconda delle necessità.

Innanzitutto c'è l'impianto elettrico di base, che offre un'erogazione continua di energia e assicura gli standard minimi di sicurezza. Questa soluzione è indicata nelle piccole abitazioni o nelle case poco utilizzate, così da ridurre al minimo i consumi energetici.

In alternativa c'è l'impianto elettrico standard, che offre un'ottima gestione dei consumi ed elevati standard di sicurezza.

Questo sistema comprende anche allarmi, videosorveglianza, videocitofono e impianti anti-intrusione per innalzare il livello di sicurezza della casa dalle effrazioni e dai furti di ladri e malintenzionati.

Infine, tra le proposte di ultima generazione, ci sono gli impianti elettrici domotici. Sono l'ultima frontiera della tecnologia e consentono di automatizzare completamente la casa, dalle luci alle tapparelle, dal riscaldamento all'attivazione dei sistemi di allarme.

Questi impianti si possono attivare con un semplice telecomando, un comando vocale e gestuale o addirittura a distanza con un semplice smartphone, rendendo la casa smart e intelligente per innalzare in modo significativo il comfort abitativo tra le quattro mura domestiche.

Seguici sui nostri canali