Menu
Cerca
A GASSINO

Un «piano» per la pulizia dei tombini

Siglata una convenzione con Smat

Un «piano» per la pulizia dei tombini
Politica 19 Dicembre 2020 ore 09:17

Un «piano» per la pulizia dei tombini

Tombini

Proseguono gli investimenti dell’Amministrazione per ridurre il rischio idrogeologico e l’allagamento delle strade, durante fenomeni metereologici intensi. E tra le recenti opere previste, spiega l’assessore alle Manutenzioni Giuseppe Molinari, c’è la stipula di una convenzione da 45 mila auro con Smat, per la pulizia di tombini e griglie di scolo.
«Con l’approvazione in giunta della delibera, lo scorso 3 dicembre, abbiamo fatto partire ufficialmente il nuovo servizio di manutenzione delle caditoie e griglie che raccolgono le acque piovane. Il tutto è frutto di una convenzione tra comune e società del servizio idrico, della durata di tre anni e per un importo totale di 45.000 euro, spalmati su tutto il periodo. Un’enorme soddisfazione per me, arrivare a questo traguardo, così come per gli uffici: ci lavoriamo da un anno, perché il Covid ci ha rubato molto tempo e ha complicato il confronto tra i vari enti coinvolti» ha spiegato. Un piano che rigurada tutto il territorio, e che va a sommarsi alla pulizia e manutenzione del letto e degli argini del Rio di Valle Maggiore, già avviata due anni fa.

Gli interventi

«In collaborazione con l’ufficio tecnico -aggiunge poi Molinari-, ho già effettuato una prima selezione dei punti in cui intervenire». Si tratta di «diversi tombini in corso Italia, in via Quarone e in via Foratella, particolarmente soggetta ad allagamenti durante giornate di intenso maltempo. E poi via Sant’Andrea e Santa Teresa. Chiediamo poi la collaborazione dei cittadini nel segnalarci i tombini e le griglie stradali più intasate».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli