San Raffaele Cimena

Scuola, la minoranza richiede l'accesso agli atti per avere tutta la documentazione

Sui progetti per l'ampliamento del plesso continua il confronto amministrativo.

Scuola, la minoranza richiede l'accesso agli atti per avere tutta la documentazione
Politica 15 Maggio 2021 ore 07:50

Scuola, la minoranza richiede l'accesso agli atti per avere tutta la documentazione

Scuola

Continua il confronto tra Amministrazione comunale e minoranza sul progetto di ampliamento del plesso scolastico, per il quale la Giunta guidata dal sindaco Ettore Mantelli, nelle settimane scorse, ha dovuto prendere atto del mancato arrivo del finanziamento da parte della Regione.

La minoranza

Sottolinea la capogruppo di minoranza Clara Marta:

«Spiace davvero apprendere la notizia del mancato finanziamento di quello che era uno dei capisaldi del programma della attuale maggioranza, una tra le opere di maggior impatto economico: l'ampliamento del plesso scolastico di via Piemonte. Nella nostra recente interrogazione sul tema avevamo chiesto tra le altre cose al sindaco Mantelli di conoscere a quanto ammontano le spese tecniche eventualmente già sostenute per il progetto, perché riteniamo che i cittadini di San Raffaele Cimena debbano essere informati su tutte le azioni dell’amministrazione. Poiché il sindaco ha risposto che tali aspetti sono stati seguiti dall’ufficio tecnico, la lista Noi per voi ha deciso di fare richiesta di accesso agli atti per chiedere la relativa documentazione. Non certo in segno di sfiducia o in modo politicamente strumentale, ma nel rispetto della massima trasparenza».

"Serve collaborazione"

«La nostra lista civica torna a ribadire la necessità che il Comune non si trovi isolato ma intraprenda una serie di contatti istituzionali con gli altri Comuni, la Città metropolitana e la Regione per rendere più visibili i propri progetti e le proprie proposte, affinché vengano accolti in futuro. Solo facendo rete si evita la progressiva desertificazione economica e sociale del territorio. Noi ne siamo convinti e continueremo a proporre questa linea operativa che, riteniamo, potrà dare i risultati sperati per il rilancio del nostro paese e di una intera arra territoriale».