Politica

Post elezioni agitato per il Pd di Settimo: arrivano due dimissioni importanti

Durante l’assemblea degli iscritti Farinetto ha lasciato l'incarico di segretario cittadino e Volpatto quello di consigliere comunale

Post elezioni agitato per il Pd di Settimo: arrivano due dimissioni importanti
Pubblicato:
Aggiornato:

L’assemblea degli iscritti del Partito Democratico, che come da tradizione si è svolta la domenica mattina, 7 luglio 2024, al termine della festa dell’Unità, di spunti di riflessione ne ha lasciati davvero molti.

Farinetto lascia la guida del Pd...

I festeggiamenti per il netto successo elettorale di Elena Piastra e della coalizione di Centrosinistra sembrano essere già archiviati. Ed è ormai chiaro a tutti come l’incontro di domenica sia stata l’occasione per mettere qualche “puntino sulle i”.

Da una parte c’è un segretario “dem” che, analizzando il voto, spiega: “Da oggi incomincia un nuovo percorso, ma questo richiede al partito la necessità di analizzarsi e di mettere le basi giuste per costruire i passi successivi. In questo contesto, credo sia corretto che il primo a mettersi in discussione sia la persona che ha guidato il circolo”.

...Volpatto il consiglio comunale

Dall’altra c’è un consigliere comunale, ed ex assessore che annuncia di lasciare lo scranno in Consiglio. E’ quello che ha ha fatto Daniele Volpatto, un nome certamente “di peso” all’interno del Partito Democratico settimese.

Sullo sfondo, in modo neanche tanto velato, il tema delle “correnti”. Lo ha detto in maniera chiara Volpatto, referente territoriale della mozione Schlein: “Dopo le elezioni, non ho mai chiesto niente e in queste settimane sono venuto alla Festa perché volevo dimostrare che si può rimanere in una comunità anche se non si ottiene quello che si spera”.

Tentativi di riposizionamento in corso?

Il secondo mandato per la sindaca Elena Piastra è appena cominciato, ma è chiaro che l’attenzione di tutti sia già proiettata cinque anni più avanti, al 2029, quando necessariamente la stessa Piastra non ci sarà più e dovrà essere scelto un altro candidato a sindaco. E molti vedono negli interventi fatti da alcuni durante la riunione degli iscritti, già la volontà di “posizionarsi” in vista delle prossime elezioni.

E se c’è chi, di fronte a queste doppie dimissioni, vede un partito “paradossalmente spaccato”, alla luce del quasi 40% dei consensi ottenuti alle comunali, dall’altra parte è stato lo stesso Volpatto ad annunciare che “continuerà a sostenere l’operato dell’Amministrazione”, anche se senza un ruolo istituzionale. E l’abbraccio con la stessa sindaca Elena Piastra al termine della riunione è stata la dimostrazione chiara di tutto ciò.

(Ampio approfondimento sul dibattito  avvenuto durante l'assemblea degli iscritti del Pd settimese sul numero de La Nuova Periferia di martedì 9 luglio 2024)

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali