San Raffaele Cimena

Minoranza all’attacco: «Noi sempre pronti a collaborare, ma questa Amministrazione non ci ha mai considerato»

La polemica dopo l'ultimo Consiglio comunale.

Minoranza all’attacco: «Noi sempre  pronti a collaborare,  ma questa Amministrazione  non ci  ha mai  considerato»
Politica 14 Agosto 2021 ore 09:07

Minoranza all’attacco: «Noi sempre pronti a collaborare, ma questa Amministrazione non ci ha mai considerato».

Minoranza all'attacco

Dopo l’ultimo Consiglio comunale dello scorso 28 luglio, il gruppo di minoranza «Noi per Voi» torna a bacchettare l’Amministrazione comunale. «Mai coinvolti neanche quando si tratta di questioni di primo piano, come ad esempio la gestione dell’emergenza pandemica». Questa, in sintesi l’accusa lanciata alla Giunta guidata dal sindaco Ettore Mantelli.

La polemica

Puntualizza la capogruppo dell’opposizione Clara Marta: «La concordia istituzionale, seppur nelle legittime differenze di opinione dovute alle rispettive appartenenze politiche, è quanto mai opportuna soprattutto nei momenti difficili della storia di una comunità. Uno di questi è certamente il tempo della pandemia, anche in vista della fase di ricostruzione e ripartenza che ci deve vedere tutti impegnati, in maggioranza come all’opposizione. Mi spiace dire che, seppur da tempo abbiamo più volte dichiarato la nostra disponibilità di consiglieri di minoranza a collaborare con il sindaco e la Giunta nell’interesse dei cittadini durante l’emergenza sanitaria, il primo cittadino e gli assessori non ci abbiano dato la benché minima risposta. Già in periodi di ordinaria amministrazione il “galateo” istituzionale prevederebbe che su questioni di vitale importanza per il Comune, come i trasferimenti statali volti a sostenere le attività produttive o le persone bisognose, la minoranza fosse dettagliatamente informata e coinvolta al fine di valutare suggerimenti e proposte. Ritengo che anche la discussione sull’utilizzo dell’avanzo sarebbe opportuna e andrebbe condivisa».

Confronto aperto

Aggiunge ancora la capogruppo di minoranza in Consiglio: «È indubbio che le scelte e le decisioni spettano alla maggioranza, ma è altrettanto certo che l’opposizione deve essere coinvolta, proprio perché è parte fondamentale del Consiglio comunale e rappresenta quella garanzia di controllo e trasparenza frutto del voto dei cittadini. Nel dialogo che la nostra lista ha con altri Comuni del territorio emerge apprezzamento per il lavoro che stiamo svolgendo e per le proposte che formuliamo. Sarà anche vero che “nemo propheta in patria” ma spiace davvero vedere che la nostra funzione è sottovalutata proprio nel nostro paese. Ci auguriamo che dopo questa ennesima nostra presa di posizione il sindaco dimostri una maggiore attenzione nei confronti della minoranza. In questi anni abbiamo cercato di svolgere il ruolo assegnatoci dagli elettori sempre entrando nel merito delle questioni e non in modo strumentale, perché riteniamo che questa sia la condotta da seguire in Consiglio comunale. Attendiamo che il sindaco e la Giunta dimostrino altrettanta correttezza istituzionale nel rispetto di tutti i cittadini, anche di quello che non li hanno votati».