Viabilità e Sicurezza

Meno incidenti sulla strada Provinciale 122 della Rezza: in programma due nuove rotonde

Se n'è discusso nel Consiglio Metropolitano, grazie ad un'interrogazione presentata da Silvio Magliano

Meno incidenti sulla strada Provinciale 122 della Rezza:  in programma due nuove rotonde
Politica Settimo, 15 Febbraio 2021 ore 21:22

Meno incidenti sulla strada Provinciale 122 della Rezza: in programma due nuove rotonde

La Rezza

Nuove rotonde per  rendere più sicura la trada provinciale 122 della Rezza che collega Castiglione Torinese con il chierese.

Il progetto

Come riportano i colleghi di PrimaTorino.it,  se n’è discusso durante il Consiglio Metropolitano torinese. Lo ha annunciato il Consigliere metropolitano delegato ai lavori pubblici, Fabio Bianco, rispondendo ad una interrogazione dei rappresentanti della lista “Città di città”, illustrata dal Consigliere Silvio Magliano.

La realizzazione di una prima rotonda è stata pensata sul territorio di Pavarolo, all’altezza della Provinciale 4. Una seconda opera, invece,  è stata prevista in corrispondenza con le Provinciali 122 e 4, ma nella direzione di Montaldo Torinese.

Sono stati previsti 600 mila euro di investimenti. Nello specifico, la realizzazione della prima rotonda è stata finanziata con 375mila euro e si sta completando l’iter progettuale. La definitiva messa in sicurezza di un tratto di circa 200 metri della Provinciale 122 sarà possibile con il posizionamento di una seconda rotatoria.

La  “bretella”

Su richiesta del consigliere Magliano, inoltre, il Consigliere metropolitano delegato ai lavori pubblici, Fabio Bianco ha espresso anche alcune valutazioni sul progetto relativo alla bretella per la Sp 122. Si tratta della “famosa” tangenziale est, opera della quale si discute da anni e che proprio in questo periodo è tornata nuovamente in primo piano.

Un argomento che tocca in maniera determinante anche il nostro territorio. Le Amministrazioni di Gassino e Castiglione, da questo punto di vista si sono già espresse in maniera favorevole.

Ma, nel frattempo, anche il Comitato Notang est è tornato a far sentire in maniera decisa la sua opinione contro questo progetto.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli