A Castiglione

Il progetto per il recupero dei parchi in strada Rubattera e via Monti

Poco meno di 60mila euro stanziati dal Comune

Il progetto per il recupero dei parchi in strada Rubattera e via Monti
Politica 19 Gennaio 2021 ore 15:47

Il progetto per il recupero dei parchi in strada Rubattera e via Monti

Parchi giochi

L’Amministrazione comunale di Castiglione ha avviato un progetto per il recupero di alcune aree giochi del territorio che si trovano in non buone condizioni.

I lavori

Nel contesto del patrimonio comunale, le aree giochi per i bimbi e ragazzi rivestono un ruolo assai importante a sostegno e promozione della socialità della cittadinanza.
Dall’inizio della sua attività l’Amministrazione comunale castiglionese, guidata dal sindaco Loris Lovera, si è preoccupata di assicurare la fruibilità in sicurezza delle aree gioco, con la massima cura nella manutenzione e riqualificazione. Per alcune di esse la situazione era ed è ancora soddisfacente, per altre erano già previsti interventi.
Si tratta, in particolare, di due aree, quelle che si trovano in via Monti e in strada Rubattera. Qui,  le condizioni critiche di ammaloramento degli impianti richiedono interventi di manutenzione straordinaria, che l’Amministrazione intende dunque mettere in atto.

Gli interventi sono stati dunque deliberati, per permettere l’avvio dei lavori stessi e la messa in sicurezza dei parchi, in vista della riapertura alla cittadinanza. L’importo complessivo di spesa è pari a poco meno di 60mila euro.

Il punto della situazione

Spiegano dall’Amministrazione comunale castiglionese:

«I lavori, oltre che con il necessario scopo di ripristinare la piena funzionalità e sicurezza, saranno effettuati con criteri di ecosostenibilità e robustezza nella scelta dei materiali, per avere bassa impronta ambientale e minore necessità di manutenzione; le nuove strutture avranno anche caratteristiche di maggiore inclusività, dando possibilità di fruizione anche a bimbi con disabilità».

Allo stato attuale, visto il perdurare dell’emergenza Covid, per  quanto riguarda i parchi giochi l’unico funzionale resta quello all’interno del chiostro del Cottolengo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli