Politica
San Raffaele Cimena

Il Consiglio comunale torna in presenza

Si è parlato anche del recupero della chiesa di Cimena

Il Consiglio comunale torna in presenza
Politica 10 Luglio 2021 ore 09:47

Il Consiglio comunale torna in presenza

Consiglio comunale

Con il miglioramento della situazione generale legata all’emergenza pandemica è tornato a riunirsi in presenza, nel tardo pomeriggio di mercoledì 30 giugno, anche il Consiglio comunale di San Raffaele.
L’ordine del giorno della riunione, convocata dal sindaco Ettore Mantelli, prevedeva la discussione di 10 punti all’ordine del giorno.

La chiesa a Cimena

Tra questi, alcune variazioni di bilancio, tra cui quella riguardante i fondi stanziati dall’Amministrazione per pote contribuire alla messa in sicurezza della facciata della chiesa di Cimena.
«Si tratta di un progetto - ha sottolineato lo stesso primo cittadino sanraffaelese - al quale il nostro parroco don Alessandro sta lavorando da tempo. Siccome, come ormai è stato ufficializzato, dopo il periodo delle ferie lascerà il paese cambiando parrocchia (è stato destinato a Borgaro) il suo intento sarebbe quello di riuscire ad attuare questo intervento. E proprio con questo spirito, come Amministrazione comunale, abbiamo deciso di stanziare 5mila euro».

Sui rifiuti

Al centro della discussione in Consiglio però è stato il tema della raccolta rifiuti, con l’approvazione del Piano finanziario e delle scadenze relative alla Tari. Proprio a proposito di Tari l’intento dell’Amministrazione sarebbe quello di poter venire incontro anche lle necessità delle famiglie ancora in difficoltà.
«Da questo punto di vista - ha sottolineato il primo cittadino collinare nel suo intervento - stiamo facendo le valutazioni necessarie per verificare le possibilità che avremo e quello che potremo attuare».
Tra le altre variazioni di bilancio che sono state presentate dalla Giunta nel corso della riunione, quella relativa agli interventi di sanificazione da mettere in atto nelle scuole per poter concedere le strutture all’associazione che gestisce il centro estivo utilizzando le somme che sono state trasferite dal Ministero per il fondo funzioni. Inoltre, quella relativa al contributo a favore dell’associazione Legambiente per la partecipazione, come di consueto, alla giornata deicata a Puliamo il Mondo, che si svolge su base nazionale ogni anno e alla quale San Raffaele aderisce da sempre.