Menu
Cerca
Politica

Felice Scavone è il il coordinatore di Forza Italia per Settimo, San Mauro e Borgaro

Torna in campo lex consigliere comunale settimese con un incarico importante

Felice Scavone  è il il coordinatore di Forza Italia per Settimo, San Mauro e Borgaro
Politica Settimo, 13 Febbraio 2021 ore 09:39

Felice Scavone è il il coordinatore di Forza Italia per Settimo, San Mauro e Borgaro

Felice Scavone

E’ durata (forse) appena un biennio l’assenza di Felice Scavone dalla scena politica locale. Lo storico consigliere comunale di Forza Italia, protagonista di mille battaglie politiche tra gli scranni del parlamentino settimese tra il 1999 e il 2019, ora è pronto per tornare «in pista». Anche se, nonostante la sua non elezione nell’attuale consesso amministrativo, non l’ha affatto tenuto lontano dagli ambienti politici del territorio. Ne è dimostrazione l’ultima nomina che lo vede protagonista.

L'incarico

Oggi, febbraio 2021, si scopre che di recente l’ex capogruppo e volto noto di Forza Italia sul territorio, è stato nominato quale responsabile politico per l’area omogenea della fetta di provincia di Torino che comprende Settimo, San Mauro Torinese e Borgaro. Merito sia della sua esperienza politica, certamente, ma anche delle ormai vicine elezioni amministrative che riguarderanno anche San Mauro. Lo ha deciso l’Onorevole Roberto Rosso, commissario di Forza Italia per la provincia torinese che, nei giorni scorsi, ha indirizzato a Scavone una lettera ufficiale di nomina. E così a Felice Scavone toccherà occuparsi di tirare le domme del destino del partito fondato da Silvio Berlusconi su questa fetta di provincia. Settimo, San Mauro, Borgaro, Caselle, Leinì, Mappano, San Benigno e Volpiano: sono questi i comuni dei quali l’ex consigliere di Forza Italia dovrà occuparsi nei prossimi mesi, almeno fino alla scadenza del mandato da commissario di Roberto Rosso.

Gli obiettivi

«Forza Italia vuole essere più presente sul territorio», esordisce lo stesso Scavone. «Il mio obiettivo è quello di creare un vero e proprio collegamento tra il territorio e il nostro commissario provinciale Roberto Rosso».
«Sono onorato di questa attenzione che mi è stata riservata - aggiunge Scavone -. Questo è un territorio che certamente conoscono dopo molti anni di esperienza sul campo. Cercherò come sempre di fare del mio meglio, ma avrò sin da subito bisogno dell’aiuto dei singoli territori e delle rispettive rappresentanze». «Siamo in un momento in cui - spiega - sono necessari impegno e responsabilità da parte di tutti. Fare bene sul territorio è importante e non possiamo permetterci di sprecare questa occasione».
A guardare con favore alla nomina dell’ex consigliere quale responsabile di area omogenea c’è anche Giorgio Chiarle, segretario di Forza Italia Settimo. «Guardando al panorama delle persone che ci sono sul territorio direi che Felice Scavone è la figura che ha maturato nel corso di più di vent’anni di esperienza amministrativa le maggiori capacità critiche e di analisi della situazione. Sono assolutamente certo che sia la persona giusta per ricoprire questo importante incarico politico. Conosce il territorio, è stato consigliere dell’Unione dei Comuni Net e di conseguenza nessuno può negare la fondamentale importanza di un’esperienza come la sua». «E’ l’interlocutore giusto - conclude Chiarle - per rafforzare la presenza di Forza Italia sul territorio e per aiutare le compagini che dovranno confrontarsi nei prossimi mesi con le elezioni amministrative sul nostro territorio».
Tornando a Scavone, il suo cuore, evidentemente, batte ancora per Settimo. «Come vedo la situazione locale - si chiede retorico -? Se non si mette un progetto concreto tra le fila del centrodestra allora Piastra potrà governare anche per i prossimi cinque anni di mandato amministrativo. Per questo è necessario superare i contrasti passati e investire le nostre energie sui giovani. Solo in questo modo si potrà cambiare rotta in questa città».