Verso la normalita' graduale

Fase 2, “Sì all’aperitivo, ma senza movida”

In arrivo una nuova ordinanza per gestire la questione in sicurezza

Fase 2, “Sì all’aperitivo, ma senza movida”
Torino, 22 Maggio 2020 ore 12:13

Fase 2, “Sì all’aperitivo, ma senza movida”

Fase 2

In vista della riapertura effettiva dei bar, che avverrà a partire da domani, sabato 23 maggio, il presidente della Regione Alberto Cirio ha chiarito: “Sì all’apertitivo ma senza movida”. Ha poi aggiunto:

“La possibilità di prendere un aperitivo in libertà c’è, ma non è la movida. Se vogliamo tornare alla movida dobbiamo impostare un percorso graduale”.

In arrivo una nuova ordinanza

Lo stesso presidente nelle prossime ore firmerà un’ordinanza proprio con l’intento di poter gestire nel migliore dei modi questa seconda fase, senza ulteriori rischi.

“Perché dobbiamo prevenire, magari anche forti dell’esperienza degli altri Comuni – ha puntualizzato Cirio – . Per questo ben venga aver tardato le riaperture di 5 giorni, perché ci ha dato anche l’opportunità di capire, come è accaduto a Milano o in Veneto, che il rischio assembramento è dietro l’angolo. Quindi dobbiamo prevenire con misure e controlli, ma soprattutto chiedendo a tutti un grande senso di responsabilità. Non è tempo di movida questo”.

 

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei