A Settimo

Contributo di 2.500 euro riservato agli oratori

Per venire incontro alle maggiori esigenze dei Centri estivi ed all'aumento dei costi per la sanificazione causa Covid

Contributo di 2.500 euro riservato agli oratori
Settimo, 25 Luglio 2020 ore 06:52

Contributo di 2.500 euro riservato agli oratori

Contributo di 2.500 euro

Se l’emergenza sanitaria ha stravolto il mondo della scuola, lo stesso vale anche per il mondo dei centri estivi e ricreativi che ogni anno hanno occupato le giornate dei più giovani. Ma le difficoltà, inutile dirlo, hanno complicato le cose, imponendo non soltanto nuove responsabilità ma anche nuovi costi economici legati alle spese di sanificazione degli ambienti frequentati dai ragazzi. E’ anche per questo che l’associazione APS Oratori di Settimo ha richiesto un contributo all’Amministrazione comunale. «Un impegno economico complessivo – si legge nella determinazione 398 del 14 luglio – di circa 10mila euro, per sostenere nello specifico attività di sanificazione, igienizzazione, strumenti e risorse umane» per il periodo giugno-ottobre 2020 per la realizzazione di alcune attività.

Le attività

Queste sono, in particolare, il «progetto preadolescenti “in presenza” Restart@Settimo, rilettura dell’emergenza Covid-19 a partire dalla figura di don Milani e dall’esperienza di Barbiana», il «progetto preadolescenti e adolescenti “in presenza” “Cultura@Settimo”, un’estate culturale, legata alla riscoperta della città di settimo attraverso azioni di mappatura e azione sul territorio perché i ragazzi e le ragazze possano sentirsi partecipi della cultura settimese nel loro vivere da cittadini» e, infine, il «progetto web “a distanza” “Giovani Protagonisti”, rivolto a tutte le fasce d’età, dai bambini agli adolescenti: le iniziative web per far sentire presenza e vicinanza ai ragazzi e alle ragazze attraverso i canali social da loro più utilizzati». Il contributo di 2.500 euro che l’Amministrazione ha deciso di stanziare a tal fine sarà diviso in due parti. La prima, del 60%, sarà erogata entro i 30 giorni dalla presentazione della determinazione, il restante 40% lo sarà previa verifica e accertamento delle attività svolte in tal senso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità