Politica
Tanti temi al centro

A Settimo la 40esima assemblea ordinaria dell'Anci Piemonte

E' stata ospitata nei locali della biblioteca Archimede

A Settimo la 40esima assemblea ordinaria dell'Anci Piemonte
Politica Settimo, 28 Ottobre 2022 ore 20:34

A Settimo la 40esima assemblea ordinaria dell'Anci Piemonte

Anci a Settimo

Si è svolta questa mattina, venerdì 28 ottobre 2022, nei locali della Biblioteca Archimede di Settimo, la quarantesima assemblea  ordinaria dell'Anci piemontese, l'associazione nazionale dei Comuni italiani.

Tanti i temi

Al centro dell'attenzione le difficoltà che tutte le Amministrazioni comunali stanno vivendo a causa dei rincari energetici che si stanno facendo sentire in maniera molto "pesante".

"Bisogna fare presto, servono provvedimenti urgenti, concreti, in grado di dare una boccata di ossigeno agli Enti locali che oggi faticano a chiudere i bilanci". Così ha sottolineato  il presidente di ANCI Piemonte e sindaco di Vercelli, Andrea Corsaro, nella sua relazione. "L'assemblea è stata un'occasione per dare impulso all'attività dell'associazione, in piena e leale collaborazione con la Regione ed il Governo".  Presente, in collegamento da remoto, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, il quale ha manifestato vicinanza nei confronti dei Comuni piemontesi, che vivono un momento delicato.

Gli interventi

"Noi sindaci vogliamo risposte, gli slogan non servono - ha affermato nel suo intervento Roberto Pella, vicepresidente vicario di ANCI nazionale e sindaco di Valdengo (Biella) -. Oggi più che mai serve unità nel confronto tra Comuni e con le autorità regionali e nazionali".

Il segretario generale di ANCI, Veronica Nicotra, ha ricordato come “per ragioni anche contingenti di carattere normativo, il 2023 sarà un anno problematico per il nostro comparto, nonostante la fase espansiva di parte corrente con alcuni fondi che nei prossimi anni alimenteranno i bilanci comunali, in modo parallelo al Fondo di solidarietà comunale”.

"Usciamo da due anni di pandemia e siamo fortemente preoccupati - ha affermato poi Alessandro Canelli, sindaco di Novara, presidente della Fondazione IFEL e responsabile Finanze Locali di ANCI nazionale -. Il governo ci ha dato una grandissima mano per far quadrare i bilanci del biennio 2020-2021, ma ora le difficoltà si ripresentano a causa degli extra-costi dell'energia che mettono a rischio la tenuta economica e sociale delle comunità, generando l'aumento dei costi dei materiali di costruzione, dei contratti di servizio e del personale delle cooperative che gestiscono le attività esternalizzate. Sulla testa di Comuni e cittadini si annuncia una 'tempesta perfetta', confidiamo nell'intervento del governo".

Da parte sua Walter Tortorella, responsabile del Dipartimento Studi Economia Territoriale della Fondazione IFEL, nella sua relazione sulle prospettive di attuazione del PNRR nei Comuni, ha evidenziato che per il rafforzamento delle amministrazioni degli enti locali "risulta prioritario introdurre processi di rinnovamento della forza lavoro e delle sue competenze".

La conclusione è stata con la prima cittadina settimese Elena Piastra: "Sono emerse proposte importanti che porteremo in assemblea nazionale e all'attenzione del governo. Sono contenta che l'assemblea si sia tenuta alla biblioteca, in questo luogo di comunità straordinario. Una scelta simbolica dopo l'emergenza Covid, è stato per noi un piacere e un onore accogliere gli oltre 200 amministratori piemontesi arrivati a Settimo da ogni parte del Piemonte".

Seguici sui nostri canali