Economia
Sponsorizzato

Pronta consegna, Authos oggi ha una marcia in più

Il servizio consiste nel mettere a disposizione in massimo quindici giorni la vettura acquistata, potendo scegliere fra tutta la gamma di colori disponibili

Pronta consegna, Authos oggi ha una marcia in più
Economia 15 Novembre 2021 ore 07:17

Tra i servizi di Authos maggiormente apprezzati c’è il pronta consegna. Si tratta di una soluzione sempre più gettonata e che permette alla concessionaria Ford di innestare una marcia in più. In sostanza, una volta esplicitata la richiesta e perfezionato l’acquisto, la consegna avverrà al massimo in quindici giorni. E inoltre l’acquirente può decidere se ritirare la vettura direttamente in uno dei saloni Authos oppure farsela recapitare nel luogo che si ritiene più congeniale. Il pronta consegna interessa oltre mille vetture, nuove, usate e persino veicoli commerciali. C’è anche la possibilità di scegliere tutti i colori della gamma del modello al quale si è interessati, a differenza di quanto spesso accade in altre circostanze. Nessun problema per gli optional da aggiungere: l’eventuale installazione avverrà nella fase di post-vendita, comunque prima della consegna.

Pronta Consegna significa disponibilità immediata

Chi effettua un acquisto, solitamente ne vuole fruire immediatamente. Non è così? Auto in Pronta Consegna si traduce quindi con “disponibilità immediata”. Il servizio dunque è perfetto per chi necessita l’auto in tempi brevissimi. Da non confondere con km0, già immatricolate e disponibili per essere volturate al cliente finale: le auto in Pronta Consegna sono ancora da immatricolare. Come detto in precedenza, una volta entrati in contatto con Authos, basterà comunicare la volontà di approfittare di questo servizio. Ciò può avvenire anche a distanza, tramite videochiamata. Sempre attraverso questo strumento è possibile visionare l’auto, farsela descrivere dai venditori e scegliere con loro la tipologia di vettura e procedere all’immatricolazione con la firma digitale. Oggi è quindi possibile acquistare un’auto online, senza nemmeno recarsi in concessionaria.

Contro la crisi dei chip

Probabilmente avrete sentito parlare della crisi dei chip che ha ulteriormente messo in ginocchio il settore automotive dopo l’annus horribilis del 2020. Le case automobilistiche sono a corto dei semiconduttori necessari al funzionamento dei dispositivi elettronici presenti sulle vetture. Ovvero dal tettino dell’abitacolo al GPS, passando per la centralina per il climatizzatore, i sedili con massaggio, gli assistenti alla guida, ecc. Una carenza che si ripercuote sulla produzione e che va ad incidere sui dealer. Nel corso del 2021, con una scelta lungimirante e coraggiosa Authos, ha aumentato gli oneri finanziari facendo incetta di vetture. Giocandosi poi la carta pronta consegna, un servizio che da sempre è centrale nel modus operandi della concessionaria Ford. Anche prima della pandemia. Un trend controcorrente: oggi la tendenza suggerisce la vendita soltanto su richiesta. Ma tale strategia permette di continuare ad operare senza difficoltà. Generando vantaggi economici.