Cultura
A Settimo Torinese

Teatro in piazza, la cultura più forte di tutto

Questa sera, venerdì 9 luglio, nuovo evento con Francesco Giorda, e il suo show dal vivo. Sabato 10 invece Prezzemolina

Teatro in piazza, la cultura più forte di tutto
Cultura 09 Luglio 2021 ore 16:27

Teatro in piazza, la cultura più forte di tutto

Teatro in piazza

Uno spettacolo figlio del lockdown- così lo ha definito il regista, Mauro Piombo-, che riflette sulla concezione del tempo, osservando la Terra da una posizione privilegiata e da una prospettiva completamente innovativa. È Raptus di Luna, la commedia andata in scena al teatro Garybaldi lo scorso week end. Il sabato, con la prima nazionale, e poi nuovamente la domenica, per un bis tutto da assaporare. Serena Abbà, Camilla Bassetti e Marta Ziolla hanno accompagnato il pubblico in un'altra dimensione, direttamente sulla luna, attraverso un volo insolente e una successione di salti, che hanno permesso di guardare il mondo a debita distanza, di studiarlo con un'altra lente di ingrandimento, e inevitabilmente di comprenderlo un po' meglio. Una giostra, un viaggio vitale, vissuto con l'occhio della commedia e della satira. Tutto questo è Raptus di Luna, pensato in piena pandemia e realizzato grazie ad una campagna di crowdfunding, essenziale per la produzione dello spettacolo. «Ringraziamo tutti per il contributo che ci hanno fornito. Un grazie particolare lo rivolgiamo a Santibriganti per il sostegno e a tutti i collaboratori che hanno dato forma alle scenografie e alle preziose opere della scena», ha dichiarato Mauro Piombo al termine dell'evento, che ha riscosso un grande apprezzamento tra tutto il pubblico presente.

Raptus di luna teatro Garibaldi Settimo

Nuovo appuntamento stasera

Lo spettacolo si è inserito nel calendario della stagione teatrale di Battiti- Dentroefuori, che si appresta ad ospitare il prossimo appuntamento, questa volta nuovamente in piazza della Libertà.  Questa sera, venerdì 9 luglio 2021, alle ore 21, tocca infatti a Francesco Giorda, e al suo show dal vivo, animare il centro città. Un evento che unisce l'esperienza di quindici anni di strada con una comicità sottile, pronta a riflettere sui facili allarmismi del nostro tempo, sulle categorie dell'amore, passando per un elisir di lunga vita in cui si rinuncia ad ogni forma di democrazia.

Sabato 10

Un nuovo appuntamento è previsto poi per sabato 10 luglio, con la fiaba popolare "Prezzemolina", interpretata da Monica Colucci che, come tutte le fiabe che si rispettino, vede una fata, anzi no, un'orchessa, un pizzico di magia, tanti sospiri ed un lieto fine. Una storia divertente e poetica capace di far crescere i più piccini ed appassionare i grandi.

Dal momento che gli spettacoli sono ad ingresso gratuito, fino ad esaurimento dei posti, è consigliabile presentarsi prima dell'inizio previsto per le 21.