Menu
Cerca
Castiglione Torinese

Viabilità, illuminazione pubblica e marciapiedi sono al centro dell’attenzione. Previsto anche un bike park

I progetti presentati in Consiglio comunale con il Documento unico di programmazione

Viabilità, illuminazione pubblica e   marciapiedi sono al centro dell’attenzione. Previsto anche un bike park
Cronaca 20 Marzo 2021 ore 13:28

Viabilità, illuminazione pubblica e marciapiedi sono al centro dell’attenzione. Previsto anche un bike park

Viabilità

Durante il Consiglio comunale di Castiglione di martedì 16 marzo 2021, è stato approvato il Documento unico di programmazione che contempla diversi ambiti, tra cui la viabilità ed il Piano per l’illuminazione pubblica.

I piani dell’Amministrazione

Puntualizzano a proposito dall’Amministrazione: «Continueremo gli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione delle strade comunali per il mantenimento della sicurezza di transito (interventi su strade bitumate e sterrate, rimozione neve dall’abitato), investendo quanto necessario al servizio, ad esempio per il corretto funzionamento dei mezzi operativi in dotazione. Effettueremo integrazione, ripristino, sostituzione e nuova realizzazione della segnaletica stradale verticale e orizzontale nel centro abitato. Potenzieremo significativamente la rete ciclabile e pedonale attraverso la realizzazione del “Progetto IntraNet– per una mobilità sostenibile”; in questo ambito, a fine 2020 è stato aggiudicato in via definitiva l’affidamento dei lavori di completamento del percorso ciclopedonale, opera che prevede un quadro economico complessivo di poco meno di 100.000 euro, di cui il 60% circa è finanziato dal Ministero dell’Ambiente attraverso l’Unione Net che opera da ente capofila del progetto».

Il bike park

Aggiungono dal Comune: «Lo stesso progetto prevede la realizzazione di un bike park, per il quale, data la natura che richiede un unico ordinamento progettuale, di realizzazione e di immagine, l’Unione Net provvederà ad affidare e realizzare l’opera, mentre il Comune provvederà a trasferire all’Unione la quota di cofinanziamento, pari a 6.000 euro sui 15.000 totali, con la differenza di 9.000 euro rappresentata dal finanziamento ministeriale».

L’educazione stradale

«Prevediamo in questo contesto, come importante attività complementare, uno stanziamento di 3.000 euro per l’educazione stradale, totalmente a carico del Comune».

Viabilità

«Tra gli interventi sulla viabilità prevediamo anche la realizzazione delle opere di urbanizzazione di Strada del Mondino; la pianificazione del completamento dei marciapiedi di Via Torino, Strada Cottolengo e Piazza Vittorio Veneto, Strada del Porto e strada Stratta; una revisione del patrimonio viario Comunale in particolare per quanto riguarda la strada consortile di San Martino, via Tetti Spinello e la strada Tetti Rosa; la chiusura dei lavori di consolidamento di Strada del Balzetto nel tratto compreso tra i civici 30/B e 32 a protezione della zona abitata; il consolidamento Strada San Martino cofinanziata da contributo regionale. E’ stato anche richiesto un contributo alla Regione Piemonte per il consolidamento della scarpata a monte della Strada Castiglione Alto all’incrocio con Strada Rubattera; in caso di positivo esito della richiesta, si attiverà la procedura per le fasi di progettazione ed esecuzione delle opere».

Illuminazione

Sugli impianti di pubblica illuminazione «attueremo gli opportuni interventi di ripristino, ed avvieremo importanti interventi di ammodernamento, anche per finalità di risparmio energetico. La Giunta Comunale ha infatti deliberato a fine 2020 la positiva valutazione circa la fattibilità della proposta di partenariato pubblico-privato presentata da Engie Servizi, per l’affidamento del servizio integrato di conduzione e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica, comprensivo della fornitura di energia elettrica e degli interventi di efficientamento e riqualificazione energetica degli impianti stessi, in quanto rispondente all’interesse pubblico dell’Ente alla riqualificazione degli impianti di illuminazione presenti sul territorio comunale e all’ottimizzazione del consumo e della spesa dell’energia. La successiva approvazione della proposta dipenderà dall’esito positivo delle valutazioni della documentazione già trasmessa dalla società proponente e delle eventuali richieste di chiarimento o modifica e integrazione dei documenti e del progetto di fattibilità presentati che l’Ente dovesse ritenere di formulare. Gli uffici competenti e i professionisti incaricati a supporto del Rup. debbono quindi ora approfondire e verificare la proposta di partenariato pubblico-privato della società Engie Servizi sotto l’aspetto tecnico, giuridico e finanziario al fine di procedere con la conseguente approvazione della proposta e la successiva indizione della procedura di gara. Sulla base delle scelte che verranno effettuate a seguito delle verifiche e degli approfondimenti in corso, si provvederà con l’aggiornamento dei documenti di programmazione. Intendiamo attuare una gestione unitaria di tutti gli impianti di illuminazione pubblica presenti sul territorio comunale, acquisendo al patrimonio immobiliare del Comune anche quelli di proprietà di Enel Sole: sono in corso le valutazioni per procedere all’acquisizione stessa. Nel momento in cui si definirà il valore di acquisizione, si provvederà al finanziamento dello stesso».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli