Menu
Cerca
La denuncia

Veterinario denunciato: gettava siringhe usate, aghi e provette nella spazzatura per strada

Nel torinese, un veterinario non smaltiva i rifiuti del proprio studio medico nel modo corretto: operatore ecologico punto da uno dei suoi aghi usati.

Veterinario denunciato: gettava siringhe usate, aghi e provette nella spazzatura per strada
Cronaca Torino, 10 Giugno 2020 ore 10:25

Veterinario beccato dalla Guardia di Finanza di Torino: gettava nei cestini dei rifiuti in giro per le strade siringhe usate, aghi e altro materiale medico.

Gettava siringhe e aghi usati nei cestini

Non seguiva la prassi giusta per smaltire i rifiuti medici del suo studio veterinario. Buttava siringhe usate, aghi, liquidi sierologici, provette nei comuni cassonetti e cestini in giro per le strade. Un operatore durante il servizio si è punto con un ago che sporgeva da uno dei sacchi dell’immondizia, finendo in ospedale. Il veterinario in questione è stato così scoperto.

La denuncia

La Guardia di Finanza di Torino, attraverso le ricostruzioni, è riuscita a risalire al colpevole: un veterinario della zona il cui studio è proprio vicino ai rifiuti incriminati. L’uomo non curante delle conseguenze infatti gettava aghi e provette nei normali rifiuti.

Il medico è stato denunciato dei Finanzieri della Compagnia di Caselle Torinese per aver versato rifiuti speciali sanitari nei cestini urbani come se fosse normale immondizia. I Finanzieri hanno denunciato il veterinario alla Procura della Repubblica di Ivrea per reati ambientali.