La "campagna"

Vaccino anti Covid per over 80: da lunedì 22 si parte anche al Centro Bosio di Settimo

La struttura è stata inserita tra i 97 punti vaccinali del Piemionte

Vaccino anti Covid per over 80: da lunedì 22 si parte anche al Centro Bosio di Settimo
Cronaca Settimo, 18 Febbraio 2021 ore 14:49

Vaccino anti Covid : da lunedì 22 si parte anche al Centro Bosio di Settimo

Vaccino anti Covid

A partire da lunedì prossimo, 22 febbraio 2021,  inizierà la campagna vaccinale anche al Centro Bosio di Settimo Torinese. La campagna riguarderà le persone che hanno più di 80 anni (compresi i nati nel 1941) e il personale scolastico e universitario. Successivamente verranno coperte tutte  le altre categorie.

La campagna

Per gli over 80

L’iter che è stato avviato per poter aderire alla campagna di vaccinazione anti Covid è caratterizzato da alcuni passagi specifici.

  • Bisogna contattare il proprio medico segnalando di voler essere vaccinato
  • il medico inserirà il tuo nome sul portale dell’ASL
  • l’ASL  invierà una mail o un sms in cui sarà indicato giorno, ora e luogo dell’appuntamento per la vaccinazione (per chi non dispone di un cellulare potrà indicare quello di una persona fidata)

Personale scolastico

Per quanto riguarda il personale scolastico o universitario, l’iter da seguire prevede il passaggio attraverso il portale www.ilpiemontetivaccina.it.

E’ necessario inserire tutti i dati richiesti ed aspettare successivamente la comunicazione relativa all’appuntamento.

Il Centro Bosio

Il Centro Bosio è stato inserito tra i 97 centri vaccinali ch sono operativi nella Regione Piemonte.

Spiega l’assessore Angelo Barbati:

«Al suo interno sono stati allestiti spazi sicuri per procedere con le vaccinazioni. In collaborazione con Croce Rossa abbiamo organizzato il servizio che avevamo già testato con la campagna vaccinale anti-influenza».

Sui vaccini, puntualizza Umberto Salvi,  medico e presidente della Commissione Salute:

«I vaccini attualmente in uso sono tre: Pfizer, Moderna e Astra Zeneca. Tutti e tre sono stati testati e approvati dall’AIFA e dalle autorità sanitarie internazionali. Sono considerati sicuri ed efficaci a prevenire sia il contagio che, soprattutto, la possibilità di sviluppare forme gravi di Covid 19».

Per quanto riguarda Pfizer e Moderna vengono somministrati a tutti i pazienti, mentre Astra Zeneca al momento viene destinato solo agli under 55.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli