La novita'

Vaccinazioni anti Covid: anticipate le preadesioni per la fascia 30-39 anni e per quella 16-29 anni

Intanto nella giornata di ieri sono stati quasi 28mila i vaccini somministrati

Vaccinazioni anti Covid: anticipate le preadesioni per la fascia 30-39 anni e per quella 16-29 anni
Cronaca 25 Maggio 2021 ore 09:11

Vaccinazioni anti Covid: anticipate le preadesioni per la fascia 30-39 anni e per quella 16-29 anni.

Vaccinazioni anti Covid

E' stata anticipata la  possibilità di effettuare le preadesioni al vaccino per le due fasce d'età 30-39 anni e 16-29 anni.

Le nuove date

Dunque, ci si trova nella fascia d'età 30-39 anni potrà già effettuare la pre adesione al vaccino anti Covid da venerdì 28  maggio 2021 ( era prevista dall'8 giugno), mentre chi trova nella fascia d'età 16-29 anni potrà effettuare la pre adesione a partire da venerdì 4 giugno (era prevista dal 15 giugno).

Naturalmente tutta la procedura dovrà essere effettuata attraverso il portale della Regione, www.ilPiemontetivaccina.it.

Il punto sui vaccini

Sono 27.827 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri (lunedì 24 maggio 2021) all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 11.459 è stata somministrata la seconda dose. Tra i vaccinati in particolare sono 5.717 i cinquantenni, 6.689 i sessantenni, 3.719 i settantenni, 2.317 gli estremamente vulnerabili e 1057 gli over80. Quasi 900 le dosi somministrate dai medici di famiglia. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 2.305.415 dosi (di cui 792.171 come seconde), corrispondenti al 94,3 % di 2.443.760 finora disponibili per il Piemonte.

Nei primi quattro giorni di preadesione loro dedicati sono state 73.740 le persone della fascia 40-44 anni che si sono registrate su www.ilPiemontetivaccina.it Quindi, tenendo conto anche della fascia 45-49, che ha iniziato le pre-adesioni a partire da lunedì scorso 17 maggio, sono in tutto 195.209 i quarantenni pronti a farsi vaccinare.

Intanto,  sono arrivate in Piemonte e sono in via di distribuzione sul territorio 26.500 dosi di Moderna e 20.000 dosi di AstraZeneca.