Menu
Cerca
GASSINO

Trovato cadavere carbonizzato in campagna IL VIDEO

Al momento non è ancora stata identificata la vittima.

Cronaca Settimo, 03 Giugno 2021 ore 09:44

Alle 8.50 circa, in aperta campagna a Gassino Torinese, i carabinieri hanno rinvenuto all' interno di una utilitaria, data in precedenza alle fiamme, un cadavere carbonizzato, al momento non ancora identificato.

Trovato cadavere carbonizzato in campagna

Sono le 8.50 circa di oggi, giovedì 3 giugno 2021, in aperta campagna a Gassino Torinese, i carabinieri hanno rinvenuto all' interno di una utilitaria, data in precedenza alle fiamme, un cadavere carbonizzato, al momento non ancora identificato.

Indagini in corso

Sul posto si stanno recando i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei carabinieri di Torino, per effettuare i rilievi tecnici con il medico legale incaricato dalla Procura della Repubblica di Ivrea.

Le cause dell'incendio sono in corso di accertamento da parte degli uomini dell'Arma.

1 foto Sfoglia la gallery

L'AGGIORNAMENTO 

È stato un passate a dare l'allarme, intorno alle 7:30 della mattinata di oggi - giovedì 3 giugno. È stata la prima persona, camminando lungo strada Gassino-Bardassano, ad accorgersi di un'auto in fiamme tra le vigne della collina gassinese.

La drammatica scoperta è arrivata dopo l'intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine. All'interno dell'abitacolo di una Fiat Panda completamente bruciata c'era un corpo ormai carbonizzato.

Il giallo tra vigne sembra al momento difficile da risolvere. La vittima non è stata ancora identificata e non è chiaro se il corpo appartenga a un uomo o a una donna.
Sarà forse l'esito di un primo esame necroscopico da parte del medico legale dell'Asl To4 intervenuto sul posto a chiarire i contorni di questa morte.

Tra le vigne e i frutteti sono intervenuti anche i carabinieri della Sis, la Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando provinciale dell'Arma dei carabinieri, che stanno effettuando tutti i rilievi di rito.

Intorno alle 11:30 è arrivato anche il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Colonnello Francesco Rizzo.

Le indagini sono in corso e al momento nessuna pista sembra essere tralasciata.