Menu
Cerca
Settimo, al Borgo Nuovo

Terminati i lavori al parcheggio di via Brunelleschi

Ci sono 76 posti auto, con la tutela degli spazi verdi

Terminati i lavori al parcheggio di via Brunelleschi
Cronaca Settimo, 30 Aprile 2021 ore 14:08

Terminati i lavori al parcheggio di via Brunelleschi

Parcheggio via Brunelleschi

Un parcheggio, quello di via Brunelleschi, che dopo mesi di lavoro è stato finalmente restituito ai cittadini. Si tratta dell’area di sosta a pochi metri dall’ingresso della Chiesa Santa Maria di via don Gnocchi. Un parcheggio «annoso» e che per tanti anni ha sollevato le polemiche di automobilisti e più in particolare dei residenti che hanno lamentato spesse volte anche i danni riportati alle proprie autovetture.

I lavori

Le condizioni del manto stradale e gli avvallamenti sul terreno, soprattutto in prossimità degli alberi piantati nell’area, hanno creato non pochi problemi. «Anche questo è uno dei tasselli del nostro progetto di trasformazione del Borgo Nuovo – hanno raccontato gli amministratori sabato mattina -. Dopo moltissimi anni di proteste e di richieste di intervento siamo riusciti a mettere a punto questo restyling dell’area del parcheggio che, sempre di più in queste ultime ore, viene apprezzata dai cittadini che, persino, hanno iniziato a chiederci anche l’installazione di panchine».

76 posti

«Grazie al grandissimo lavoro dei tecnici – ha sottolineato l’assessore alle manutenzioni Giancarlo Brino – siamo riusciti non solo a consegnare un parcheggio con 76 posti auto, ma soprattutto a tutelare il verde. Grazie a una tecnologia particolare relativa alla pavimentazione. Si tratta di un materiale autodrenante che consente di drenare l’acqua e di non indebolire gli arbusti che sono stati piantati ormai molti anni fa». «Siamo contenti di questo importante risultato – concludono -, e (come ha specificato l’assessore all’ambiente Alessandro Raso, ndr), il modello adottato per questo parcheggio potrebbe essere “esportato” anche per gli interventi in altre aree di parcheggio della città che necessitano di manutenzione».