Menu
Cerca
San Mauro Torinese

Svelato il piano di riqualificazione dell’abbazia di Pulcherada

E' in programma anche un lavoro di valorizzazione della Chiesa della Madonnina grazie ai finanziamenti ottenuti dall’associazione Pulcherada

Svelato il piano di riqualificazione dell’abbazia di Pulcherada
Cronaca 27 Marzo 2021 ore 09:47

Svelato il piano di riqualificazione dell’abbazia di Pulcherada

Riqualificazione Pulcherada

Dopo anni di progetti, incontri e partecipazioni a bandi pubblici e privati, nelle prossime settimane partiranno gli interventi di riqualificazione degli affreschi romanici della Chiesa di Santa Maria di Pulcherada e della vicina Chiesa della Madonnina. Lavori finanziati in parte dal Comune, in parte da Enel X (società vincitrice del bando di riqualificazione energetica del comune) e in parte grazie ai finanziamenti ottenuti dall’associazione Pulcherada relativamente alla riqualificazione della Chiesa della Madonnina.

Il progetto

Spiega l’assessore Licia Nigrogno:

«Per la Chiesa della Pulcherada è in corso la rimappatura e la ricostruzione dell’affresco dal punto di vista grafico informatico, intervenendo con una procedura quasi unica in Italia. Ovvero quella di compensare le parti mancanti degli affreschi tramite video proiezioni. Lavori che inizieranno a breve e che si dovrebbero concludere nel mese di giugno. In obiettivo abbiamo anche in progetto di verificare la fattibilità di realizzare il museo del territorio all’interno della canonica o comunque di valutarne la possibilità di utilizzo, attraverso una verifica strutturale e di conseguenza una verifica dell’entità economica dell’intervento».

La chiesa della Madonnina

Oltre all’intervento sulla Pulcherada è in programma anche un lavoro di riqualificazione della Chiesa della Madonnina grazie ai finanziamenti ottenuti dall’associazione Pulcherada. Progetto che sarà presentato in una conferenza stampa congiunta.

Sottolinea Giada Boasso, presidente dell’associazione:

«Il progetto della Chiesa della Madonnina è il risultato di anni di lavoro insieme all’attuale Amministrazione. Un progetto per noi molto importante proprio per tutelare quel bene che se non verrà ripreso in tempi rapidi rischierà di essere perso per sempre a causa del tempo che passa Il bando in questione si chiama “Cantieri diffusi”. Bando che la Crt indice ogni anno proprio per i restauri di beni immobili di proprietà o gestione della curia. Contestualmente e stata anche accettata la nostra richiesta al Mibact di riconoscere la chiesa della Madonnina come bene da recuperare e tutelare».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli