Cronaca
San Raffaele Cimena

Sicurezza alla curva in via Chivasso 140, ora interviene l’Amministrazione comunale

L'assessore alla Viabilità Loris Zeppegno: "Stiamo valutando possibili soluzioni da mettere in atto".

Sicurezza alla curva in via Chivasso 140,  ora interviene  l’Amministrazione comunale
Cronaca 26 Marzo 2022 ore 08:55

Sicurezza alla curva in via Chivasso 140, ora interviene l’Amministrazione comunale.

Sicurezza

L’ennesimo incidente avvenuto qualche settimana fa all’altezza della curva di via Chivasso 140 ha fatto tornare assolutamente in primo piano la sicurezza in questo tratto di strada.  Solo per fortuna per le persone che erano all’interno delle auto coinvolte nel sinistro non ci sono state gravi conseguenze, ma la paura, visto lo stato delle stesse vetture, è stata grande.

La preoccupazione

Così come è grande la preoccupazione dei residenti della zona, che subito dopo l’incidente, anche attraverso i social, avevano chiesto anche all’Amministrazione comunale di San Raffaele un intervento. Ora, la strada in questione è di competenza della Città Metropolitana (a cui spetterebbero eventuali interventi, dunque) e non del Comune di San Raffaele Cimena. Vista però la situazione il Comune, in queste settimane si è interessato alla questione.

Le possibili soluzioni

Spiega l’assessore alla Viabilità Loris Zeppegno: «Abbiamo preso contatti con la Città Metropolitana al fine di valutare quali potrebbero essere gli interventi da mettere in campo in un’ottica di sicurezza. L’idea che stavamo valutando era quella di posizionare un autovelox fisso. Ma questo, trattandosi di una strada che non è di nostra competenza, non è possibile. Una soluzione che potrebbe essere attuata però riguarda il posizionamento di un guard rail che andrebbe a proteggere il tratto di marciapiede e la zona in cui le auto sono parcheggiate. Ma questo non sarebbe, dal punto di vista economico, a carico della Città Metropolitana. E’ per questa ragione che con il sindaco Ettore Mantelli è nostra intenzione organizzare un incontro proprio con i residenti di questa zona, al fine di approfondire la situazione e presentare eventuali soluzioni che potrebbero essere introdotte. Da parte nostra, se l’ipotesi del guard rail venisse accettata valuteremo naturalmente anche la possibilità di sostenere la spesa».
Aggiunge ancora l’assessore Zeppegno: «Raccogliamo certamente la preoccupazione e l’allarme lanciato dai residenti della zona. E’ stata una fortuna che al di là delle conseguenze per le vetture, non sia successo nulla di grave. Sicuramente l’impatto avvenuto è stato violento, tanto da provocare un danno evidente anche al muro della casa che si trovava nei pressi».
L’allarme e la richiesta di un intervento lanciata dai residenti dopo l’incidente ha avuto una grande eco. «Ogni mese ci ritroviamo un incidente sotto casa - avevano scritto su Facebook commentando quanto accaduto -. Siamo preoccupati».
Conclude l’assessore sanraffaelese: «La sicurezza rappresenta una priorità per la nostra Amministrazione. E’ per questa ragione che continueremo a seguire ogni situazione evidenziata dai cittadini per venire incontro alle loro esigenze, al fine di continuare a garantire quelle che sono le necessità del territorio».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter