Tragedia sfiorata

Si getta nel canale ma viene salvato dai soccorritori

Il peggio è stato evitato grazie all'ottimo funzionamento della macchina dei soccorsi

Si getta nel canale ma viene salvato dai soccorritori
Pubblicato:
Aggiornato:

È quanto successo nella tarda serata di sabato 23 marzo 2024 a Gassino.

Foto d'archivio

I dettagli sul settimanale La Nuova Periferia in edicola da oggi, martedì 26 marzo.

Si getta nel Cimena: salvato

Protagonista un uomo di 63 anni, di nazionalità italiana, residente in zona e che, al termine di un acceso litigio con alcuni familiari, si era buttato nel canale Cimena. Non vedendolo rincasare, erano stati gli stessi familiari a lanciare l’allarme.

La macchina dei soccorsi si è subito messa in moto, con il personale sanitario 118, i carabinieri della Compagnia di Chivasso e i vigili del fuoco - compresi i colleghi del Nucleo Saf (Speleo-alpino-fluviale). L’uomo è stato poi recuperato dai pompieri e trasferito d’urgenza in codice rosso all’ospedale di Chivasso a causa di una ipotermia.

Nelle ore successive, il quadro clinico dell’uomo è nettamente migliorato.

C'è chi chiede più sicurezza

Un episodio che, al di là dell'intenzionalità di questo specifico gesto, ha riaperto sui social il dibattito sulla sicurezza dei tratti che costeggiano il canale.

Qualche mese fa i pompieri avevano salvato un cagnolino che era caduto nel corso d'acqua sempre nel tratto gassinese.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali