Cronaca
Grande cordoglio

Settimo, è mancato Bruno Olivieri, volto noto dello sport e della politica

Si è spento all’improvviso a seguito di una malattia che l’ha portato via troppo in fretta.

Settimo, è mancato Bruno Olivieri, volto noto dello sport e della politica
Cronaca Settimo, 08 Marzo 2022 ore 18:11

Settimo, è mancato Bruno Olivieri, volto noto dello sport e della politica.

Bruno Olivieri

E’ scomparso oggi, martedì 8 marzo 2022, Bruno Olivieri – 76 anni - uno dei volti più noti del territorio di Settimo. Già consigliere comunale per una discreta serie di mandati, il suo nome era anche indissolubilmente legato a quello della storia sportiva, e in particolare calcistica, settimese.

Il ricordo della Pro Settimo & Eureka

“A volte la definizione di un ruolo non basta a descrivere l’importanza di una persona. Sei stato il nostro vice presidente, ma quello che ci hai dedicato, il tuo tempo, le tue energie, la tua dedizione, la tua passione, non si possono misurare né racchiudere in una parola sola. Sei stato presenza costante, sempre, fino all’ultimo. Non ti dimenticheremo. Buon viaggio vicepresidente, buon viaggio Bruno”.

Sono queste le parole che sono comparse nel pomeriggio di oggi sulla pagina Instagram della società calcistica della Città della Torre. Un addio improvviso che nessuno si aspettava di dover dare così in fretta. I problemi di salute di Bruno Olivieri, nelle ultimissime settimane, erano noti ai più. Ma nessuno si sarebbe mai aspettato che la triste notizia della sua scomparsa potesse arrivare in così poche ore.

 

Il ruolo politico

Se il nome di Bruno Olivieri è legato a quello del mondo del calcio cittadino, altrettanto si può dire per quanto riguarda la politica locale e il mondo dell’Amministrazione. Non sono infatti stati pochi i mandati che Olivieri ha assolto da consigliere comunale. Come quello, ancora attuale, della legislatura della sindaca Elena Piastra. Aveva scelto di sedersi in alto a sinistra, a pochi metri dagli scranni della Giunta. Accanto ai giovani, le nuove leve dell’Amministrazione. Forse lui non l’ha mai ammesso pubblicamente, ma la scelta di sedersi a pochi metri dai ragazzi che compongono l’attuale maggioranza, voleva essere non solo uno stimolo per lui ma anche un’occasione di trasmettere gli insegnamenti che lui stesso aveva appreso frequentando i cittadini e i banchi del parlamentino settimese.

La sua vita

Nato nel 1946 a Villafranca in Lunigiana, era residente a Settimo dal 1953. Dieci anni dopo iniziò la sua carriera professionale all’interno dell’Antibioticos, l’ex Farmitalia. Fino al 2000, l’anno della meritata pensione che l’ha portato – ancora più di quanto non facesse prima – a coltivare quelle passioni sportive e politiche per cui è stato capace di farsi conoscere e apprezzare da molti.

Dal 1999 al 2002 è stato anche membro della Consulta sportiva di Settimo. Dal 2000 al 2014 vice fiduciario della Federazione Italiana Giuoco Calcio – Lega Nazionale Dilettanti Piemonte e Valle d’Aosta con le mansioni di omologatore degli impianti sportivi di calcio e calcetto. Oltre che Coordinatore Tecnici Omologatori del Piemonte.

Dal 1983 al 2007 oltre che in qualità di socio fondatore, ha contribuito a far crescere come vice presidente e amministratore la società Pro Settimo Calcio.

Fino allo stesso anno, il 2007, che ha segnato anche grazie al suo impegno in prima persona, la promozione della fusione della suddetta società con l’Eureka Settimo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter