A Torino

Sequestrati 190 chili di cibo mal conservato: sanzioni per quasi 30 mila euro

L'attività coordinata è stata svolta durante l'ultima settimana

Sequestrati 190 chili di cibo mal conservato: sanzioni per quasi 30 mila euro
Torino, 12 Settembre 2020 ore 13:36

Sequestrati 190 chili di cibo mal conservato: sanzioni per quasi 30 mila euro.

Sequestrati 190 chili di cibo

Nell’ultima settimana sono proseguiti i controlli Coordinati da parte degli agenti del Commissariato Barriera di Nizza di Torino agli esercizi commerciali, per verificare il rispetto delle norme vigenti. Complessivamente sono stati sequestrati alimenti per 190 chili, in cattivo stato di conservazione e sono state elevate sanzioni complessiva fino a 30 mila euro.

I fatti

In un market di via Nizza, gli operatori hanno riscontrato una diffusa sporcizia nonché la presenza di blatte. In un congelatore sono stati rinvenuti alimenti privi di etichettatura e in cattivo stato di conservazione. Pesce e carne, ricoperti di ghiaccio, erano contenuti in buste non alimentari aperte e a contatto con le parteti del congelatore. In una cella frigorifero, ubicata nel deposito, è stata trovata carne di manzo e interiora di animali che emanavano cattivi odori poiché in stato di decomposizione. Questi alimenti erano conservati in uno scatolone di cartone. Gli agenti hanno anche trovato gelati confezionati deformati e mollicci. I sacchi di riso, agli occhi dei poliziotti, si sono presentati aperti e contaminati da blatte. Anche il pane era stoccato in una cesta alimentare a contatto con il pavimento dove stazionavano delle blatte. Complessivamente, sono stati sequestrati quasi 180 chili di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione.  il titolare è stato denunciato in stato di libertà. La Polizia Municipale ha sanzionato l’esercizio per oltre 5.500 euro. Altri 4000 euro di sanzioni sono state elevate da personale dell’ASL-S.I.A.N., il quale, a causa della diffusa sporcizia e delle irregolarità igienico-sanitarie non sanabili, ha intimato la chiusura immediata dell’attività fino al ripristino degli ambienti. Infine, personale dell’ASLTO1 – S.PRE.S.A.L. ha rilevato irregolarità sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e anomalie strutturali e nell’impiantistica.

In altri controlli ad esercizi pubblici della zona  sono stati trovati oltre 10 chili di carni e pesce, tutti conservati in cattivo stato, fatto che ha portato alla denuncia della titolare. Per le violazioni amministrative rilevate, la Polizia Municipale ha elevato sanzioni per quasi 19000 euro. Le  unità cinofile hanno rinvenuto una decina di grammi tra hashish e marijuana occultati tra le siepi posizionate tra corso Vittorio Emanuele II e corso Massimo D’Azegiio.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità