Cronaca
Il punto della situazione

Ricoveri Covid, due su tre in terapia intensiva non sono vaccinati

Intanto, in Piemonte sono in tutto 1,5 milioni le persone che hanno completato il ciclo vaccinale nelle categorie attualmente autorizzate.

Ricoveri Covid, due su tre in terapia intensiva non sono vaccinati
Cronaca 20 Novembre 2021 ore 08:30

Ricoveri Covid, due su tre in terapia intensiva non sono vaccinati.

Ricoveri Covid

Il monitoraggio della situazion legata al Covid in Piemonte conferma che, tra gli ospedalizzati, in terapia intensiva, la maggior parte non sono vaccinati.

Il dato

Dai numeri  aggiornati alla giornata di ieri, venerdì 19 novembre 2021, in Piemonte due su tre fra i ricoverati per Covid in terapia intensiva non sono vaccinati. In particolare, dei 29 ricoveri attuali 20 riguardano pazienti non vaccinati (13 uomini e 7 donne), altri 9 sono invece pazienti vaccinati ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse (5 uomini e 4 donne).

 

Le vaccinazioni

Sono 17.560 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate sempre ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 3.539 è stata somministrata la seconda dose, a 12.401 la terza dose.

Tra i vaccinati, in particolare, sono 343 i 12-15enni, 741 i 16-29enni, 586 i trentenni, 510 i quarantenni, 532 i cinquantenni, 1653 i sessantenni, 1808i settantenni, 3.633 gli estremamente vulnerabili e 3.756 gli over80.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.810.504dosi, di cui 3.028.126 come seconde e 425.759come terze, corrispondenti al 94,9% di 7.172.750 finora disponibili in Piemonte.

Terze dosi

In Piemonte sono in tutto 1,5 milioni le persone che hanno completato il ciclo vaccinale nelle categorie attualmente autorizzate (immunodepressi, altamente fragili, ospiti e operatori RSA, personale sanitario e over 60).

Di questi 780.000 circa hanno già maturato il periodo necessario per la somministrazione della terza dose e tra loro quasi 430.000 l’hanno già ricevuta. Alla platea autorizzata per la dose addizionale da lunedì 22 novembre si aggiungerà anche la categoria 40-59 anni: in Piemonte sono oltre 1 milione le persone che hanno completato il ciclo vaccinale in questa fascia d’età.